SCI

Sci, la Coppa del Mondo di slalom va a Kristoffersen: l’ultima gara va a McGrath

Il trofeo di specialità è del norvegese, con il suo connazionale che si prende l’atto conclusivo stagionale a Meribel. Bene Tommaso Sala

  • A
  • A
  • A

Henrik Kristoffersen vince la Coppa del Mondo di slalom. Al termine dell’atto conclusivo della stagione il norvegese rispetta pienamente i pronostici della vigilia e, a Meribel, alza al cielo il globo di cristallo. Nella classifica finale di specialità, Lucas Braathen (oggi 11°) chiude quarto. L’ultima gara tra i pali stretti è appannaggio di Atle Lie McGrath, davanti allo stesso scandinavo e a Manuel Feller. Settimo posto per Tommaso Sala.

© afp

In un’annata in cui la Coppa del Mondo di slalom non ha mai avuto padroni, il finale thrilling dell’ultima gara della stagione 2021-2022 di sci alpino maschile regala il trofeo, su una pista insidiosissima, al favorito della vigilia: Henrik Kristoffersen. È un trionfo totale in questa specialità per la Norvegia, che conquista quasi tutto quello che l’ultimo atto aveva da offrire: oltre al globo di cristallo di Kristoffersen, c’è infatti anche la vittoria di gara a Maribel con Atle Lie McGrath (terzo nella classifica finale). L’unico piccolissimo neo è la seconda manche di un Luca Braathen che sbaglia troppo: finisce 11° e perde il podio nella specialità. Bravo l’austriaco Manuel Feller, che col terzo posto di gara conquista il secondo gradino del podio della disciplina, superando anche Linus Strasser (quinto), che nella seconda ottiene uno degli ultimi tempi.
 
Questi i verdetti italiani in cima alla classifica finale. Per quanto riguarda gli italiani, è molto bravo Tommaso Sala che, oltre a essere cresciuto tecnicamente in maniera evidente, ha imparato anche a lottare e a tenere anche quando la situazione di neve e tracciato creano non poche difficoltà. Per gli ultimi a scendere (era settimo a metà gara) non era proprio possibile fare il tempo, ma il brianzolo conquista comunque l’ennesima top ten. Un settimo posto che gli regala l’etichetta dello slalomista più regolare della squadra. Non si migliorano invece Giuliano Razzoli e Alex Vinatzer, che sciano con lo stesso timbro della prima manche. Sicuramente un finale di stagione in calando rispetto a una prima parte dove entrambi ci avevano regalato più di una emozione. Alla fine Vinatzer chiude la stagione al 13esimo posto con 209 punti, seguito da Tommaso Sala 14° con 206 e Giuliano razzoli 15° con 204 punti.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti