Sci, Coppa del Mondo: trionfa ancora Gut-Behrami in Super-G, Goggia beffata da Gagnon per il podio

La svizzera s'impone sulla pista tedesca davanti a Lie e alla canadese, che scalza in quarta posizione la bergamasca

  • A
  • A
  • A

Lara Gut-Behrami è la padrona del primo Super-G di Garmisch-Partenkirchen (Germania), nella gara valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile. Sulla Kandahar la svizzera si ripete dopo il successo della scorsa settimana a Crans Montana e domina con il tempo di 1:15.70; alle sue spalle ci sono la norvegese Kajsa Vickhoff Lie (+0.68) e la canadese Marie-Michèle Gagnon (+0.93), che beffa Sofia Goggia (+1.00). Federica Brignone è 12esima.

Ormai il Super-G è il regno incontrastato di Lara Gut-Behrami, che si ripete nuovamente anche nel quarto appuntamento stagionale a Garmisch-Partenkirchen, in Germania, dominando la gara che ha sostituito per oggi la discesa prevista: tris consecutivo dopo St. Anton e Crans Montana e pure terza vittoria sulla Kandahar. La svizzera fa il vuoto, rifilando distacchi impressionanti alle dirette inseguitrici con il suo 1:15.70. Alle sue spalle si piazza la norvegese Kajsa Vickhoff Lie, in ritardo di 68 centesimi e al suo primo podio in carriera dopo essersi inventata su un tracciato velocissimo la migliore gara della carriera; completa il podio la sorprendente sciatrice canadese Marie-Michèle Gagnon, scesa con il pettorale 29, capace di soffiare il terzo posto a Sofia Goggia per soli 7 centesimi. La campionessa olimpica bergamasca paga eccessivamente in alto, poi va lunga in uscita del salto centrale (e tutto questo le costa oltre mezzo secondo), recupera qualcosa nel finale, ma arriva con 1 secondo netto di ritardo da Gut-Behrami.

Chiude quinta la giovane austriaca Christine Scheyer (+1.16), che ottiene il migliore risultato in carriera, subito davanti alla campionessa olimpica della specialità Ester Ledecka, finita a 19 centesimi dalla terza piazza a precedere Corinne Suter. Petra Vlhova cerca di tenere il passo di Gut-Behrami, che ora contende seriamente alla slovacca la leadership della classifica generale, ma si deve accomodare quest’oggi fuori dal podio in ottava posizione. Dodicesimo tempo per Federica Brignone (+1.33) che precede Elena Curtoni 13esima. Laura Pirovano chiude con oltre un secondo e mezzo di ritardo. Niente da fare per Marta Bassino, che esce di pista dopo avere saltato una porta.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments