Biathlon: Wierer super, prima vittoria nella gara sprint

Snowboard: Ochner spettacolare, batte la Ledecka

  • A
  • A
  • A

Grande giornata per le azzurre delle nevi: dal biathlon e dallo snowboard sono arrivate due importanti vittorie. Dorothea Wierer ha vinto a Hochfilzen (Austria) la gara sprint rafforzando la sua leadership nella classifica generale della Coppa del mondo di biathlon. Nadya Ochner, invece, ha conquistato il suo primo successo in carriera sulle nevi di Carezza: nel parallelo ha battuto la campionessa olimpica Ester Ledecka.

WIERER VINCE LA SPRINT IN AUSTRIA
Dorothea Wierer ha vinto a Hochfilzen (Austria) la gara sprint, rafforzando la sua leadership nella classifica generale della Coppa del mondo di biathlon. L'azzurra ha preceduto di sei decimi la finlandese Kaisa Makarainen, che all'ultimo rilevamento era in leggero vantaggio. L'altoatesina è sempre piè leader con 204 punti contro i 185 della rivale. Terza la russa Ekaterina Yurlova.

È il quinto successo in carriera della Wierer, il primo in assoluto in una gara sprint, il primo di questa stagione dopo due secondi posti (e il terzo nella staffetta mista). In una giornata straordinaria per l'Italia, Lisa Vittozzi sbaglia al primo poligono, ma resta in gara fino alla fine e negli ultimi 2,5 km sugli sci dà il tutto per tutto, scavalcando la polacca Hojnisz e arrivando a soli 9 decimi dalla Yurlova. Chiude quarta, stessa posizione occupata nella generale con 164 punti, appena uno in meno di Paulina Fialkova.

"PARTITA E FINITO A TUTTA, SICURA AL POLIGONO"

"Sinceramente non riesco a spiegarmi il motivo per cui sono talmente sicura al poligono di tiro, due settimane fa avevo tanti piccoli dettagli da sistemare che facevano la differenza, adesso è tutto magicamente risolto". Così Dorothea Wierer analizza la sua splendida vittoria nella sprint di Hochfilzen che le permette di allungare in vetta alla classifica di Coppa del Mondo, con un vantaggio di 19 punti su Kaisa Makarainen. "Ho commesso un errore nell'ultimo colpo della seconda serie perché avevo già la testa all'ultimo giro sugli sci, sapevo che Makarainen aveva sbagliato perché avevo visto sul tabellone, ma non ho pensato a niente e solamente a me stessa, peccato perché l'ho veramente pizzicato", aggiunge. "Sugli sci sono stata veloce perché avevo ottimi materiali e mi sentivo bene muscolarmente, sono partita a tutta e ho finito a tutta. Il pettorale giallo mi sta dando tranquillità - dichiara ancora la campionessa azzurra - non mi sento per niente sotto pressione, sono calma in pista e al poligono". "Adesso ci aspetta l'insegumento, ci divertiremo, partiamo insieme e cercherò di fare una gara tattica, controllando la finlandese ma al tempo stesso controllando il mio ritmo, ci aspettano quattro poligoni e c'è tutto il tempo per recuperare anche nel caso si commettesse qualche piccolo errore al tiro", conclude Wierer.

OCHNER SPETTACOLARE: BATTE LA LEDECKA
Si apre con un successo altoatesino la stagione di Coppa del mondo di snowboard parallelo. Sulla pista Pra di Tori di Carezza, Nadya Ochner conquista il suo primo successo individuale nel massimo circuito della tavola. L'atleta di Postal ha battuto in finale, nella gara inaugurale della stagione, Ester Ledecka, grande favorita della vigilia e star indiscussa della specialità. Dopo aver chiuso la fase eliminatoria con il sesto tempo, Nadya Ochner ha eliminato, nell'ordine, Ladina Jenny, la russa Natalia Soboleva e la tedesca Ramona Hofmeister. Poi, nel "testa a testa" per il gradino più alto del podio, la sfida con la ceca Ledecka, la quale, fino a quel momento, aveva dominato tutte le avversarie. L'altoatesina, però, non si è fatta intimorire, rifilando alla campionessa olimpica la bellezza di 22 centesimi. Fino ad oggi la 25enne azzurra aveva conquistato tre podi in carriera, uno in gigante proprio a Carezza nel 2014, quando fu terza, e due nello slalom.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments