MOTOGP CATALOGNA

Libere Catalogna, Morbidelli: "Pista divertente, mi sento al ranch". Rossi frenato dalle modifiche

Una pista divertente e un secondo posto in combinata che dà morale al pilota del team Petronas

  • A
  • A
  • A

Le prime due sessioni di prove libere del GP della Catalogna a Montmelò consegnano a Franco Morbidelli la consapevolezza di poter fare bene nel weekend. Il pilota del team Petronas, che in sella alla sua Yamaha ha conquistato il secondo tempo in combinata, si è detto soddisfatto: "Mi sto divertendo, mi sento al ranch ed è molto bello guidare qui. Abbiamo ancora qualche dubbio sulla gomma da usare".

Getty Images

"Nelle curve veloci mi trovo molto bene, penso di averlo dimostrato oggi perché siamo partiti forte ed è molto positivo. Mi sono trovato bene a montare la dura al posteriore, c'è la tentazione per la gara. Ci sono delle cose che mi piacciono della media e altre della hard, siamo ancora a venerdì e dobbiamo vedere come si sviluppa il weekend" ha spiegato Morbidelli.

Sul grip della pista ha poi detto: "Non è fantastico, ma è divertente guidarci perché sei vai forte e i tempi vengono sembra essere al ranch. Mi sto divertendo tanto questo weekend".

BAGNAIA: "OTTIMISTA PER LE QUALIFICHE"

Francesco Bagnaia chiude il venerdì col quinto tempo in combinata: "Nel pomeriggio siamo riusciti a migliorare molto rispetto alla FP1 e ad ottenere il quinto tempo con facilità. La pista ha davvero poco grip perciò dobbiamo ancora lavorare. Rispetto al solito, oggi abbiamo adottato una strategia diversa: abbiamo girato principalmente con la gomma soft, ma abbiamo già capito che non è la soluzione giusta per affrontare la gara".

"Domani proveremo anche le altre opzioni disponibili. Per il momento sono soddisfatto di come sta andando il fine settimana e sono ottimista in vista delle qualifiche di domani” il commento di Pecco.

ROSSI: "SET UP CAMBIATO, MA COSÌ NON VA"

Non può dirsi soddisfatto Valentino Rossi, terzultimo in combinata col 19° tempo registrato nella seconda sessione di libere: "Al mattino non era andata così male, la mia posizione non era fantastica ma avevo montato la gomma nuova nel finale e usato il set up del Mugello con qualche aggiustamento e mi trovavo bene. Nel pomeriggio abbiamo modificato il bilanciamento, sono migliorato in staccata ma ero lento in entrata di curva. Non ho avuto un buon passo e non sono stato veloce neanche nel giro secco, abbiamo perso una vita".

"Domani torneremo sicuramente indietro e vedremo quale sarà il nostro potenziale. Abbiamo cercato di trovare qualcosa di meglio in frenata, ci sta provarci il venerdì. Qui c'è sempre poca aderenza, le curve sono veloci e perdono prestazioni in fretta. In gara sarà avvantaggiato chi riuscirà a guidare meglio con poca aderenza. Curva 10? E' molto tecnica, un punto dove è difficile trovare la giusta traiettoria per arrivare alla corda. Però mi piace, è molto più simile alla vecchia versione".

PETRUCCI: "NOSTRO OBIETTIVO È TOP 10"

Dodicesimo tempo in combinata per Danilo Petrucci, che weekend dopo weekend prende sempre più confidenza con la KTM del team Tech3: "Questa pista è sempre molto insidiosa, perché l'asfalto è piuttosto caldo. Ma oggi abbiamo lavorato bene, migliorando il nostro set up. Non siamo ancora nella posizione che vorremmo, ma ci stiamo avvicinando sempre di più. Domani mattina sarebbe molto importante fare un buon tempo sul giro per arrivare nella top 10, che è il grande obiettivo del sabato".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments