PROVE LIBERE 2

Libere 2 a Valencia: tra i due litiganti Quartararo e Bagnaia... Marini gode

Il pilota del team VR46 chiude al comando la giornata d'apertura del weekend valenciano

di
  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Luca Marini apre il festival Ducati che - dopo un primo turno targato Yamaha - chiude al comando il venerdì di Valencia. Il pilota del team VR46 firma il miglior tempo in un minuto, 30 secondi e 217 millesimi. Secondo tempo per la Desmodesedici Pramac di Jorge Martin (+0.105), terzo per quella factory di Jack Miller staccato di 128 millesimi dalla vetta. Bisogna scorrere la top ten fino alla sua parte bassa per trovare Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia: ottavo e nono, cinque soli decimi a dividerli dopo p'exploiut mattutuno del Diablo ed il contemporaneo avvio "sulle uova" del ducatista.

© Getty Images

Tra i primi tre e i due sfidanti per il titolo, la classifica del secondo turno di prove libere (in tutto e per tutto coincidente con quella combinata delle prime due sessioni della "title decider" spagnola) allinea dalla quarta alla settima piazza Marc Marquez, Enea Bastianini, Miguel Oliveira e Johann Zarco: due Ducati (sono sei su otto le moto italiane nei primi dieci), una Honda ed una KTM. Il Cannibale spagnolo, il pilota italiano in uscita dal Team Gresini (per vestire i colori del team factory di Borgo Panigale), il volitivo portoghese ed il francese del Team Pramac ancora a caccia della prima vittoria in premier class sono altrettanti candidati al successo nel caldissimo round finale del campionato ed a maggior ragione - ciascuno a modo suo! - altrettanti potenziali arbitri della sfida per il titolo. Senza dimenticare le più che legittime ambizioni di Marini, Martin e Miller che si sono presi un posto al solo nella prima giornata del weekend... più lungo del Mondiale e puntano dritti alla pole position.

© Getty Images

La top ten della classifica combinata (come detto identica a quella del secondo turno) si chiude con il decimo tempo di Brad Binder che non ripete l'exploit finale di FP1 (terzo) ma almeno per il momento garantisce l'ingresso nel Q2 delle qualifiche dalla porta principale per il team  KTM factory al completo.

© Getty Images

Fuori dai primi dieci sono invece le due Suzuki al passo d'addio: undicesimo tempo per Alex Rins (+0.490), quattordicesimo per Joan Mir, staccato di ben 787 millesimi dalla vetta:parecchi, nel... kartodromo "king size" valenciano intitolato a Ricard Tormo.  Tra le due moto giapponesi ed la loro livrea blu elettrico che non vedremo più in pista nel 2023 ci sono le due Aprilia di Maverick Vinales e di uno... sbiadito e probabilmente demotivato Aleix Espargarò, quest'ultimo oltretutto scivolato a terra ad inizio turno.

© Getty Images

Prove libere con scivolata a terra anche per Franco Morbidelli, alla fine sedicesimo ed appena alle spalle di un Marco Bezzecchi fin qui neanche lontano parente del pilota più volte in evidenza nel recente tour overseas del Mondiale: anche e soprattutto in rapporto alla performance da primato del suo compagno di squadra Marini. Ambizione ed urgenza di vincere da parte di entrambi, a sigillo di una stagione sia per Marco che per Luca tutta in crescendo e tutta sostanza. Tenendo però gli occhi aperti, perché il weekend da sogno della Ducati è di quelli "proibiti" e non passa con... il giallo ma con il rosso!

© Getty Images

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti