Mercato ora per ora

Salernitana, De Sanctis: "investimenti importanti"

"La Salernitana grazie alla Proprieta' ha fatto investimenti importanti,

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"La Salernitana grazie alla Proprieta' ha fatto investimenti importanti, abbiamo fatto quindici operazioni in entrata e ventidue operazioni in uscita. L'obiettivo era arricchire e migliorare la rosa anche con calciatori che gia' conoscevano il campionato italiano. Siamo soddisfatti del lavoro fatto perche' abbiamo mantenuto anche otto undicesimi dei titolari del finale della scorsa stagione che hanno compiuto il miracolo salvezza. Questo e' un valore che andava riconosciuto a chi aveva fatto bene l'anno scorso e pensiamo possa continuare a fare bene con la Salernitana". Lo ha detto il direttore sportivo della Salernitana, Morgan De Sanctis in conferenza stampa al termine del mercato. "Piatek e' un giocatore importante che completa la nostra rosa. Siamo consapevoli che il nostro parco attaccanti e' completo, con tantissime soluzioni e gia' nelle prime partite si e' capito che il tema tattico proposto dalla Salernitana e' diverso da quello dello scorso anno. Penso che adesso abbiamo zero alibi e ci sia un profondo senso di responsabilita' da parte di tutti per fare in modo che questa squadra sia competitiva tutte le domeniche su tutti i campi. Quando e' iniziato il mercato abbiamo valutato la necessita' di migliorare la difesa, completare il centrocampo e cambiare le caratteristiche della fase offensiva. Volevamo creare un'idea di squadra forte e rocciosa". Sulle operazioni di mercato: "Tra i movimenti piu' importanti considero il rinnovo dei contratti di Bohinen e Lassana Coulibaly che sono due calciatori importanti e centrali nel nostro progetto tecnico-tattico. Non mi aspettavo tutte queste difficolta' nelle operazioni in uscita, sono state ventidue trattative complicate e lunghe perche' in tanti casi non c'e' stata piena consapevolezza e collaborazione per una soluzione condivisa". Per De Sanctis "adesso siamo nella condizione di andare su tutti i campi ed esprimerci con un certo tipo di potenziale per fare in modo di portare a casa punti. Non fissiamo degli obiettivi precisi ma ci deve essere la consapevolezza in tutti che si puo' fare meglio di quanto prefissato ad inizio mercato. Per me non e' piu' un'utopia pensare che questa squadra possa salvarsi prima della penultima giornata". Il ds della Salernitana, infine, ha spiegato che "molti prestigiosi club internazionali stanno iniziando a capire cosa sta diventando la Salernitana e quindi hanno piacere a rapportarsi con noi sul mercato. Questa campagna acquisti ha dato alla Salernitana l'attestazione di essere riconosciuta nel mercato internazionale ed e' uno dei valori piu' importanti ottenuti".