Ronaldo, asta a due tra Utd e Psg

Mourinho vuole Ronaldo e Al-Khelaifi offre un ingaggio shock

  • A
  • A
  • A

La tripletta di Sochi ha riacceso i riflettori su Cristiano Ronaldo. Il Real non ha cambiato idea sulle richieste economiche di CR7, ma nelle ultime ore si registra un grande interesse di Manchester United e Psg per il fenomeno portoghese. Da una parte sarebbe intervenuto Mourinho in persona per convincere l'attaccante a tornare in Premier, dall'altra invece Al-Khelaifi avrebbe pronto un ingaggio monstre da 45 mln l'anno.

Attualmente il Pallone d'oro guadagna 21 milioni di euro, ma CR7 vorrebbe almeno raggiungere i livelli degli stipendi di Messi e Neymar (rispettivamente 40 e 38 mln di euro). Il Real però continua a non sentirci e a rispedire al mittente le richieste al rialzo del portoghese. Ecco allora spuntare United e Psg, pronti ad assecondare l'Extraterrestre. Per convincere Ronaldo da una parte si è mosso direttamente Mourinho, che è volato a Mosca per parlare a CR7 di persona. Tra i due, che condividono lo stesso procuratore Jorge Mendes, il feeling è buono e, alle giuste cifre, l'affare potrebbe andare in porto anche sulla scia del fascino del ritorno allo United.

Attenzione però al Psg. In parte libero dalle "catene" del FFP, il club francese sarebbe pronto a un altro grande colpo e a mettere sul piatto un ingaggio monstre per CR7. Stando al Corriere dello Sport, Al-Khelaifi potrebbe offrire 45 mln di euro l'anno al portoghese. Più di quanto guadagna Messi. L'asta per Cristiano Ronaldo è iniziata.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments