MERCATO

Psg, il grande momento di Icardi spinge Cavani lontano da Parigi 

Già 12 gol per Maurito dal suo arrivo in Francia, il Matador 'saluta' sui social: "Lo porterò sempre con me"

  • A
  • A
  • A

Dodici gol in 15 presenze stagionali e il sorriso, finalmente, ritrovato. La nuova vita di Mauro Icardi è a Parigi, nel Paris Saint Germain, che, da soluzione quasi di ripiego, dopo essere stato scaricato dall'Inter perché fuori dal progetto tecnico di Antonio Conte, si sta rivelando il migliore dei mondi possibili per la resurrezione del bomber argentino. Che, in punta di piedi, si sta ritagliando un ruolo sempre più importante nella squadra delle stelle allenata da Tuchel. Il 1° ottobre ha segnato in Champions contro il Galatasaray la prima rete con la nuova maglia e da allora non si è più fermato: sono 7 i gol in 9 presenze di Ligue 1, 5 nelle 6 gare giocate in Europa, giusto per cancellare l'ultima stagione più nera che azzurra all'Inter, chiusa con il rigore sbagliato nell'ultima partita a San Siro contro l'Empoli e con i fischi assordanti al momento della sostituzione.

Per lui non c'è più spazio a Milano e, al culmine di un rapporto ormai logoro con il club e la tifoseria, Mauro viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Paris Saint Germain, squadra che, a differenza dell'Inter, si è qualificata da imbattuta agli ottavi di Champions, e città, Parigi, sempre più nel cuore della coppia Icardi-Wanda Nara, come dimostrano le foto della mega festa organizzata per il compleanno della bionda argentina. A giugno si conoscerà il destino di Mauro, ma, con queste premesse, è difficile che l'attaccante possa avere rimpianti e che il Psg non eserciti il diritto di riscatto.


Anche perché a far posto a Mauro sarà con ogni probabilità Edinson Cavani, che sta vivendo un inizio di stagione molto difficile caratterizzato da tante panchine che gli hanno fatto perdere anche la Nazionale e che ha il contratto con i francesi in scadenza il prossimo giugno. Addio a zero in estate o a gennaio per rilanciarsi sin da subito? Le parole social del Matador dopo la partita con il Galatasaray, nella quale è tornato al gol su rigore, fanno pensare ad un addio imminente: "Indimenticabile vedere e sentire che cosa è successo ieri al Parco dei Principi. Lo porterò sempre con me", ha scritto Cavani, che piace molto all'Atletico Madrid di Simeone. In pole per l'attaccante 32enne, che vorrebbe restare in Europa, ci sono proprio gli spagnoli, mentre sembra davvero molto difficile un suo ritorno a Napoli.

Vedi anche Juventus-Psg: rispunta lo scambio Emre Can-Paredes juventus Juventus-Psg: rispunta lo scambio Emre Can-Paredes

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments