Mercato

Dopo l'eliminazione della Roma dalla Coppa Italia, Luciano Spalletti non scioglie le riserve sul futuro: "Se la squadra non vince l'allenatore è responsabile. Il mio destino è nelle mie mani, non l'ho messo in quelle degli avversari ma casomai in quelle dei miei giocatori. Dobbiamo pensare alle gare che restano. Il mio futuro? Ora non è il momento" ha detto il tecnico ai microfoni di RaiSport

Tempo reale
  • A
  • A
  • A