Mercato

Dai fischi estivi di Vinovo, alla finale di Berlino. La stagione di Massimiliano Allegri è stata tutta un crescendo e potrebbe chiudersi nella maniera più inaspettata. Di certo c'è che la Juve è ampiamente soddisfatta del tecnico che ha preso la pesante eredità di Conte e, come ripete spesso Marotta, non vuole iniziare il prossimo campionato con un allenatore in scadenza. Per questo a breve la dirigenza bianconera e il mister livornese si incontreranno per prolungare il contratto, oggi in scadenza nel giugno 2016. Due le possibilità: prolungamento fino al 2018 oppure accordo sino al 2017 con opzione per l'anno seguente. Sicuramente verrà ritoccato sensibilmente anche l'ingaggio di Allegri, che passera dai 2 milioni di euro attuali, ai 3,5 milioni a stagione.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A