LE PAROLE

Mercato, parla Raiola: "Donnarumma va lasciato stare. Pogba via? Se parlo io..."

Il procuratore non si è sbilanciato su rinnovi e addii: "Si fa tutto dietro le quinte, meglio non parlare"

  • A
  • A
  • A

Il rinnovo di Gianluigi Donnarumma e il futuro di Paul Pogba sono tra i temi più caldi del mercato e lo diventano ancora di più se a parlare è Mino Raiola, procuratore di entrambi i calciatori. L'agente italo-olandese, pur non rinunciando al consueto show davanti ai microfoni, non si è sbilanciato troppo sulle sorti dei suoi assistiti: "Gigio deve essere lasciato in pace - ha detto a margine dell'assemblea di Lega a Palazzo Parigi -. Sta cercando di fare una cosa importantissima per la sua carriera e per il Milan. Questo conta. Tutto il resto si fa dietro le quinte, senza giornalisti e senza che nessuno sappia niente. Pogba alla Juve? Non parlo di nessuno. Anche lui va lasciato stare, perché quando io parlo schizzano le azioni della borsa e la gente è nervosa. C'è gente che non dorme la notte. Meglio non parlare...". 

Raiola non si è sbottonato neanche su un altro rinnovo che sta trattando, quello di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, dopo la doppietta al Crotone, è stato autore di un gesto verso la tribuna che pareva alludere al prolungamento, ma il procuratore ha preferito glissare: "I gesti che fa lui li dovete chiedere a lui. Sono marchi registrati, ha il brevetto e io non so quali sono le sue intenzioni. So so che migliora tutto, sé stesso e la squadra perché è altruista ed era quello che serviva al Milan per arrivare dove deve arrivare. Penso che lo abbiano capito ora. Io sono contento per lui e per il Milan. Io non sono stupito da quello che fa. L'ho detto che l'unica cosa da salvare era Zlatan e così è stato".

Infine, Raiola si è concentrato su casa nerazzurra, dove assiste De Vrij e Pinamonti: "Per il rinnovo di Stefan chiedete all'Inter. Andrea è un giovane al quale l'Inter ha proposto un cammino sportivo e lo sta facendo, solo che ha avuto anche problemi di infortuni. Scarso impiego? Non puoi essere soddisfatto quando non giochi sempre, ma lo avevamo messo in conto".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments