Mercato ora per ora

lazio, lotito: "con romagnoli e vecino mai più cali"

"Quello che e' mancato alla Lazio e' che, in determinati momenti, la

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"Quello che e' mancato alla Lazio e' che, in determinati momenti, la squadra soprattutto contro le piu' deboli non riusciva a tenere alta la tensione. Con Romagnoli e Vecino, che hanno sempre giocato in determinati ambienti, non succedera' piu'. Ritengo che la squadra con questi innesti possa competere in modo tale da regalare soddisfazioni". Lo ha detto il presidente Claudio Lotito nel giorno delle conferenze stampa di Romagnoli e Vecino. "La genesi degli acquisti? Il direttore (Tare, ndr) ha tenuto sempre vivo il rapporto con Romagnoli, gli diceva 'vedrai verrai da noi'. Noi siamo partiti con un certo allestimento, poi abbiamo ritenuto di dover inserire elementi di grande spessore, esperienza e peso passionale - ha proseguito -. Romagnoli ha nel cuore la Lazio e riteneva di poter essere un valore aggiunto. Altrettanto e' stato con Vecino, con il quale abbiamo creato un buon rapporto, sono andato anche a casa del suo procuratore perche' ci tenevamo venisse alla Lazio".