INTER

Inter, tutto pronto per il Lukaku-day: il belga atteso a Milano, oggi visite e firma

Il belga impaziente di iniziare la sua seconda avventura nerazzurra. Alcuni tifosi lo hanno atteso a Linate

  • A
  • A
  • A

Romelu Lukaku è atteso a Milano per la sua seconda vita con la maglia dell'Inter. L'attaccante belga, annunciato a Milano per la serata di ieri, si è fatto attendere facendo restare delusi i tifosi accorsi all'aeroporto milanese di Linate per accoglierlo. Fino alla chiusura dei cancelli non si è visto e l'incertezza sull'orario e le modalità del suo arrivo è rimasta. Resta comunque tutto pronto così per il Lukaku-day: oggi visite mediche alla clinica Humanitas di Rozzano, poi l'idoneità sportiva al Coni e da lì nella sede di Viale della Liberazione per la firma sul contratto. Stesso identico iter anche per il centrocampista albanese Kristjan Asllani, acquistato dall'Empoli.

Spiazzato anche l'amministratore delegato dell'Inter Beppe Marotta che a Roma nel pomeriggioaveva annunciato lo sbarco a Milano di Lukaku ai cronisti presenti: "Quando attendiamo Romelu? Penso arrivi stasera".

Visibilmente felice, il dirigente nerazzurro ha poi risposto con un ampio sorriso e un "vediamo" alla domanda su un eventuale arrivo di Dybala. L'interesse - o qualcosa di più - per l'argentino è noto e conclamato, lo stesso Marotta ne ha più volte parlato, l'ultima ieri sera. Un'operazione su cui tanto si è detto e scritto, alternando ottimismo e pessimismo. La realtà è che l'Inter è certa di aver fatto il massimo e di avere il totale gradimento del giocatore. Prima però il club deve concludere alcune operazioni in uscita - Sanchez innanzitutto, ma non solo - e dopo appianare le divergenze con il procuratore della Joya per quanto concerne le commissioni da corrispondere allo stesso Antun. Insomma, servono ancora giorni per capire come potrà evolvere la situazione. Il sorriso di Marotta può essere però letto come un indizio...

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti