INTER

Inter, Inzaghi sino al 2026 con il bonus... scudetto. A sinistra spunta Rodriguez: ecco perché

Nonostante l'età lo svizzero svincolato dal Torino può entrare tra i candidati per tamponare l'assenza di Buchanan

  • A
  • A
  • A
Inter, Inzaghi sino al 2026 con il bonus... scudetto. A sinistra spunta Rodriguez: ecco perché - foto 1
© Getty Images

Venerdì riparte ufficialmente il cammino dei campioni d'Italia: in viale della Liberazione parola prima al presidente, Beppe Marotta, e poi al tecnico, Simone Inzaghi. L'occasione per annunciare anche il rinnovo del tecnico dell'Inter? Probabile, molto probabile. Il tutto è ormai fatto, la visita di ieri mattina in sede di Tullio Tinti, agente di Inzaghi, è servita per definire gli ultimi dettagli: avanti assieme sino al 2026, stipendio annuo di 6.5 milioni più bonus, molto sostanzioso quello che riguarda l'eventuale bis scudetto, attorno ai due milioni.

Gli annunci, per il momento, dovrebbero finire qua. O meglio, ci sono ancora quelli "scontati" di Taremi e Martinez ma sono appunto da inserire nel novero dei compiti già svolti, solo una questione puramente formale. Così come quelli relativi al rinnovo di Lautaro e a quello di Dumfries, rimandati a dopo la Coppa America ed Euro 2024. Per gli altri innesti ancora in discussione e, come tali, non definiti, c'è invece bisogno di tempo. Ora la priorità, dopo l'infortunio di Buchanan, riguarda il difensore mancino necessario per tamponare la falla a sinistra. Se non partirà De Vrij, e l'olandese ha detto chiaramente che vuole restare, è questa la sola operazione messa in cantiere per il reparto arretrato. Se invece se ne andrà, discorso diverso: l'incasso arabo sarà reinvestito su un altro centrale. Ma torniamo al braccetto di sinistra. Diversi i profili sotto osservazione. Si è detto di Hermoso e di Kiwior, ultima suggestione quella che porta a Ricardo Rodriguez, svincolato dal Torino. Ma se su Hermoso, classe 1995, ci sono perplessità da parte della proprietà per ragione anagrafiche, perché diversa la prospettiva sullo svizzero che di anni ne ha tre in più. Presto detto, questioni contrattuali e di richieste di ingaggio. Lo spagnolo chiede un triennale, con un stipendio attorno ai 5 milioni, per Rodriguez si ragiona sulla base di un accordo annuale con ingaggio tre volte inferiore. Una soluzione tampone in vista del rientro di Buchanan.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti