MANOVRE NERAZZURRE

Giroud, l'Inter insiste per gennaio: proposta fino al 2021, ma il francese chiede un anno in più

L'attaccante del Chelsea,che guadagna 8 milioni a stagione, ha il contratto in scadenza: nerazzurri al lavoro per un accordo di 18 mesi

  • A
  • A
  • A

Si avvicina il mercato di gennaio e l'Inter continua a lavorare per garantire a Conte i rinforzi chiesti a gran voce nell'ultimo periodo. In attacco l'obiettivo numero 1 è Olivier Giroud, nel mirino di Marotta da diverse settimane e in scadenza con il Chelsea a fine stagione. I nerazzurri, come riferisce la Gazzetta dello Sport, sono pronti a garantire al francese un contratto fino al 2021, ma il giocatore al momento continua a spingere per un accordo fino al 2022.

Conte conosce bene Giroud, con cui ha lavorato al Chelsea nella seconda parte della stagione 2017/2018. Il francese, 33 anni, ormai è in rotta con i Blues dove sta vivendo una stagione ai margini in attesa della naturale scadenza del contratto a giugno 2020. Ecco perché l'addio al club inglese rappresenta la soluzione migliore per tutti e anche per l'Inter, che è a caccia di un profilo importante per il ruolo di vice Lukaku.

Lo scoglio, al momento, riguarda l'ingaggio e la durata del contratto, visto che il francese - che vuole lasciare il Chelsea anche per non perdere Euro 2020 - guadagna otto milioni netti a stagione e chiede un accordo fino al 2022. Marotta invece non vorrebbe andare oltre i 18 mesi (giugno 2021) anche perché a fine stagione bisognerà definire il futuro di Sanchez (in prestito dal Manchester United) e quello di Icardi, per cui non è ancora certo il riscatto del Psg (70 milioni). E le esigenze di bilancio, in ogni caso, rappresentano dei paletti oltre i quali Marotta non può spingersi. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments