CACCIA AI TALENTI

Esposito, Zaniolo e il futuro dell'Italia: i migliori talenti per FM2020

L'interista e il giallorosso sono tra i giocatori più talentuosi secondo il manageriale di calcio più famoso che in passato ha sbagliato poche volte

  • A
  • A
  • A

Sebastiano Esposito sarà il nuovo fenomeno del calcio italiano ed europeo? Zaniolo è destinato a una grande carriera? E il Milan riuscirà ad uscire dalla situazione finanziara e tecnica complicata in cui si trova? Nella realtà solo il tempo ha le risposte, ma per gli amanti delle simulazioni manageriali di calcio il modo per anticipare i tempi del pallone è sempre e solo uno. Il prossimo 19 novembre uscirà il nuovo Football Manager 2020 e come ogni stagione la corsa al talento da scovare il prima possibile sarà lanciata. Non sono pochi i club e i dirigenti che in passato hanno dichiarato di aver usato FM per seguire giocatori in giro per il mondo.

La componente italiana è ben nutrita e, grazie a una ricerca capillare sul territorio organizzata nei minimi dettagli, più di una volta l'esplosione di potenziali campioni - come Griezmann, o Sancho per dirne alcuni - è stata anticipata di qualche anno. Per la versione 2020 sono diversi i calciatori in Italia e non da tenere d'occhio.

Tra gli Under 21 nel campionato i tre giocatori più forti secondo gli sviluppatori sono Gigio Donnarumma del Milan, Matthijs De Ligt della Juventus e Nicolò Zaniolo della Roma. Proprio per il talento giallorosso sarebbe interessante prevedere la curva della sua carriera viste le recenti polemiche dentro e fuori dal campo. Tra gli Under 18 il migliore è Sebastiano Esposito che sta trovando spazio nell'Inter di Conte, seguito da Salcedo - attaccante del Verona titolare a Parma - e Riccardi della Roma.

Scendendo fino ai nati nel 2000 Vignato del Chievo, già seguito da diversi club anche all'estero, è l'estro su cui puntare; poi ci sono Corbo del Bologna e Raspadori del Sassuolo. Per i 2001 sono segnalati Armini della Lazio, Russo del Sassuolo e Fagioli della Juventus mentre scendendo fino al 2002, oltre a Traorè dell'Atalanta che ha esordito in Serie A segnando un gol contro l'Udinese e diventando il primo 2002 in rete nel campionato italiano, sono da seguire con attenzione Gasparini (Udinese), Bamba (Roma) e Colombo (Milan). Giocatori alle prime armi e nelle giovanili, da crescere con calma nei vari campionati dalla Serie A fino alla Prima Categoria per un totale di 4068 squadre attive solo in Italia.

Il mercato non è l'unico aspetto intrigante di FM2020. Nella nuova versione sono le dinamiche societarie a tenere banco con il rapporto tra staff tecnico, giocatori e società che ha assunto connotati sempre più importanti. Ogni azione o discussione porterà a una reazione, anche in base ai contratti negoziati con le trattative che saranno ancora più credibili rispetto al passato seguendo le dinamiche dell'attuale mercato, Fair Play Finanziario compreso.

Per sapere chi vincerà il campionato o la Champions 2020 ci sarà da aspettare ancora qualche mese, ma già da metà novembre si potrà iniziare a giocare col futuro del calcio mondiale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments