FORMULA E

Caccia ai piloti DS Techeetah nella Season 7: l'E-Prix di Roma in calendario il 10 aprile

Otto le gare attualmente in calendario nel calendario della serie iridata. In primavera una decisione su quelle successive.

  • A
  • A
  • A

Conto alla rovescia per il Campionato del Mondo di Formula E che scatta l'ultimo fine settimana di febbraio con una "doubleheader" a Riad, capitale dell'Arabia Saudita, i primi due appuntamenti di un calendario "in  divenire" che - dopo il via mediorientale - tornerà a Roma sul rinnovato circuito dell'Eur. Si apre la caccia al titolo conquistato lo scorso anno dal portoghese Antonio Felix Da Costa e dal team DS Techeetah.

Per la squadra cinese - da due anni DS Techeetah - il dominio nel campionato "cento per cento elettrico" dura addirittura da tre stagioni, visto che il titolo piloti era stato conquistato da Techeetah nelle due precedenti edizioni con l'ex-pilota di F.1 e test driver Ferrari Jean-Eric  Vergne e che quello per squadre era sfuggito solo nel 2017-2018, ad opera di Audi Sport ABT che aveva a sua volta messo fine alla tripletta E-Dams Renault.

Da quest'anno non più semplicemente "Season 7" ma Campionato del Mondo FIA, la Formula E 2020-2021 inizia con le due gare in programma "by night" (una prima assoluta) sul circuito di Riad, venerdì 26 e sabato 27 febbraio. Tutti contro il confermatissimo binomio formato dal campione in carica Da Costa e dal popolare "JEV". Dodici squadre e ventiquattro piloti per una sfida planetaria ed ecosostenibile che nella sua prossima edizione perderà Audi e BMW (prosegue invece l'impegno di altri due Costruttori tedeschi: Mercedes e Porsche) ma che, con l'introduzione della monoposto Gen3, potrebbe trovare la McLaren che ha firmato un'opzione con gli organizzatori per entrare in campo in prima persona, dopo aver fornito per quattro anni le proprie batterie alle monoposto Gen2, le attuali protagoniste della serie iridata.

Tornando al presente, dopo la doppietta araba, i protagonisti del campionato si sposterà in Italia per la terza edizione dell'E-Prix di Roma che nel 2018 e nel 2019 ha visto nell'ordine - il successo del britannico Sam Bird (DS Virgin Racing) e del neozelandese Mitch Evans (Jaguar Racing). Confermate al momento le successive tappe di Valencia (24 aprile), Montecarlo (8 maggio), Marrakech (22 maggio) e la seconda doubleheader stagionale di Santiago del Cile (5 e 6 giugno). Il resto del calendario inizialmente approvato invece resta in sospeso a causa della pandemia ed una decisione in proposito verrà presa ad inizio primavera.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments