FORMULA 1

 Vasseur: "Bene passo-gara e strategia, sugli errori delle qualifiche torneremo in settimana"

Bicchiere mezzo pieno per le Rosse ma anche la consapevolezza cha la strada per tornare alla vittoria è ancora lunga

di
  • A
  • A
  • A
 Vasseur: "Bene passo-gara e strategia, sugli errori delle qualifiche torneremo in settimana" - foto 1
© Getty Images

"Il feeling è positivo ma adesso non esaltiamoci troppo: questo è un tracciato particolare, con dei cordoli diversi da tutte le altre piste, per esempio. Peccato per le qualifiche ma è inutile recriminare. Nella seconda metà del GP avevamo un buon passo e anche la strategia è stata buona: siamo passati da una griglia da centro gruppo alla top five. Questo deve essere per noi un nuovo punto di partenza. Abbiamo trovato una nuova direzione di sviluppo e personalmente mi trovo molto più a mio agio. Ora serve un ulteriore passo avanti. Qui abbiamo visto la miglior Ferrari della stagione, il vero sorriso lo mostrerò però solo quando saremo in grado di puntare al primo posto. Diamo il giusto valore a questo risultato ma... continuiamo a lavorare per tornare in alto". Charles Leclerc riassume così una giornata "incoraggiante" ma nulla più di questo per la Ferrari in Canada, che lo ha visto vincere il confronto interno con il proprio compagno di squadra.

 Vasseur: "Bene passo-gara e strategia, sugli errori delle qualifiche torneremo in settimana" - foto 2
© Getty Images

Piuttosto stringato il commento dello spagnolo Sainz che conferma le impressioni del compagno di squadra e rivela un problema avuto in gara:

"In due o tre occasioni la frizione mi toccava la gamba. Per il resto, mi sono trovato bene con la media, un po' meno con la dura. La macchina slittava, era in difficoltà sui cordoli. Sono soddisfatto del passo-gara". 

 Vasseur: "Bene passo-gara e strategia, sugli errori delle qualifiche torneremo in settimana" - foto 3
© Getty Images

Il bilancio finale lo traccia il Team Principal e General Manager Frederic Vasseur:

"Una buona giornata finalmente... e una buona gara.  Siamo stati competitivi sia sul giro secco che sul ritmo. Le qualifiche sono state difficili per via delle condizioni meteo complesse ma oggi abbiamo fatto una bella rimonta, frutto di una strategia azzeccata. Lasciando fuori i nostri piloti durante la Safety Car abbiamo permesso loro di correre con pista libera per poter spingere al massimo. Una bella iniezione di fiducia. La performance in qualifica è importante ma è meglio andare forte in gara. Non ho rimpianti per le scelte fatte in qualifica. Certo, dobbiamo correggere gli errori ma ne parleremo a casa nel briefing di martedì. Qui era importante mettere da parte le discussioni, chiudere quel capitolo e concentrarci sulla gara. Però ci rifletteremo sopra. È comunque un insegnamento importante in vista del GP d'Austria. Dobbiamo puntare a fare altrettanto bene su piste meno particolari di questa. A Spielberg avremo qualche novità. Sappiamo che serve essere sempre perfetti in prova e in gara. In Austria ci sarà anche la Sprint: doppia chance di fare bene".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti