Striscia: Tapiro d'oro ad Arrivabene

Il team principal della Ferrari scherza: "Non abbiamo vinto il Mondiale perché volevamo il Tapiro"

Striscia: Tapiro d'oro ad Arrivabene

Maurizio Arrivabene, direttore della Scuderia Ferrari, ha ricevuto il Tapiro d'oro da parte di Valerio Staffelli per non aver vinto il Mondiale di Formula Uno. Durante la consegna, l'inviato di Striscia la Notizia ha stuzzicato il team principal che non si è sottratto allo scherzo: "Sotto il cofano il motore della Punto? No, il motore spingeva e ha sempre spinto. Abbiamo fatto cose belle e cose meno belle perché ci tenevamo a prendere il Tapiro".

IL COMUNICATO DI STRISCIA LA NOTIZIA

Domani sera, lunedì 24 dicembre, a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Maurizio Arrivabene, direttore della Scuderia Ferrari, riceve il Tapiro d’oro per non aver vinto il Mondiale di Formula Uno.

Valerio Staffelli domanda: «Vettel l’ha detto: ‘Pensavamo di aver una macchina combattiva e invece non ci siamo stati’. Ma dove eravate andati?». Arrivabene risponde: «Quest’anno siamo partiti bene, pensavamo di cantarle alla Mercedes e invece a fine campionato ce le hanno cantate loro». E aggiunge: «Però, ce le hanno cantate solo all’ultimo». L’inviato quindi punge il direttore Ferrari: «Come mai? Avete messo sotto il cofano della macchina il motore della Punto?». Arrivabene precisa: «No, il motore spingeva e ha sempre spinto. Abbiamo fatto cose belle e cose meno belle perché ci tenevamo a prendere il Tapiro». Staffelli chiude il servizio con una battuta: «Speriamo che l’anno prossimo il marchio della Ferrari non diventi il Tapiro rampante».

TAGS:
Maurizio arrivabene
Ferrari
Formula uno
Striscia la notizia
Tapiro d'oro

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X