GP TOSCANA F.1 PROVE UFFICIALI

Mugello, la pole è di Hamilton, Bottas completa la prima fila davanti alle Red Bull

Pole position di Lewis Hamilton nelle prove ufficiali del GP di Toscana. Prima fila tutta Mercedes. Ferrari quinta con Charles Leclerc.

di
  • A
  • A
  • A

Lewis Hamilton mette a segno al Mugello la pole position numero 95 della carriera, battendo per 59 millesimi il compagno di squadra Valtteri Bottas. La Red Bull monopolizza la seconda fila dello schieramento con Max Verstappen terzo davanti ad un ritrovato Alexander Albon. Alle spalle dei dominatori (e dei loro sfidanti) c'è la Ferrari di Charles Leclerc che dividerà la seconda fila con al Racing Point di Lance Stroll. Delude ancora Sebastian Vettel , al via dalla settima fila.

Niente da fare per Valtteri Bottas che, dopo aver primeggiato nella classifica dei tempi delle tre sessioni di prove libere, non riesce a... "finalizzare" e si vede soffare la pole position da Lewis Hamilton: un minuto, 15 secondi e 144 millesimi per il Re Nero che mette a segno appunto la pole numero 95 della sua carriera e può ora puntare dritto alla 90esima vittoria, solo una in meno di Michael Schumacher. Ad impedirglielo proveranno sicuramente il compagno di squadra (staccato in qualifica di soli 59 millesimi) e Max Verstappen che apre la seconda fila dello schieramento. L'olandese accusa un distacco di quasi quattro decimi da Hamilton ed avrà al suo fianco (ma con chances molto più ridotte di minacciare le Mercedes) il compagno di squadra Alexander Albon, comunque in ripresa dopo gli ultimi Gp decisamente sottotono.

Le qualifiche regalano qualche sorriso anche alla Ferrari, ma grazie al solo Charles Leclerc. Con un vero e proprio "colpo di reni", il monegasco ha issato la sua SF1000 fino alla quinta casella dello schieramento, anche se con un distacco superiore al secondo dalla pole. Sulla terza fila Charles troverà una Racing Point: non quella di Sergio Perez, nonostante il messicano abbia strappato la sesta prestazione. Sergio"paga" infatti la penalizzazone di un posto sulla griglia affibbiatagli dai commissari di gara per l'incidente nelle Libere 2 con Kimi Raikkonen. A fianco della Ferrari numero 16 di schiererà così la RP20 di Lance Stroll. Quarta fila quindi per lo stesso Perez e per Daniel Ricciardo con la Renault, mentre la quinta sarà composta da Carlos Sainz Jr. con la McLaren e da Esteban Ocon (Renault), vittima di un testacoda ad alta velocità nel finale delle qualifiche. La conseguente badiera gialla ha probabilmente "salvato" il quinto tempo di Leclerc, in particolare da un miaccioso Ricciardo...

Ferrari a due facce "a causa" della performance ancora una volta deludente di Sebastian Vettel che non ha superato il "taglio" del Q2 e non è andato oltre il 14esimo tempo. Scatto al semaforo dalla settima fila per il quattro volte iridato, in compagnia di Kimi Raikkonen con la "migliore" delle due Alfa Romeo. Antonio Giovinazzi infatti non ha superato il "taglio" del Q1 e partirà dalla nona fila, affiancato da George Russell. Il britannico della Williams è stato protagonista di un "numero" da alta scuola alla curva Savelli, finendo nella via di fuga della stessa ma riuscendo a "tenere"la sua Williams, apparentemente senza togliere il piede dal gas!

Brusco ritorno alla realtà infine per Pierre Gasly. Il vincitore del GP d'Italia di sei giorni fa a Monza è stato il primo degi escluso dal Q3 ed affincherà quindi Romain Grosjean in ottava fila.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments