F1 ABU DHABI

GP Abu Dhabi, Leclerc: "Credo nell'impresa". Vettel: "Non sono riuscito a migliorarmi"

L'ultima stagionale di F1 partirà dalle retrovie per la Rossa: sesta fila per Leclerc (con penalità), settimana per Seb

  • A
  • A
  • A

Una stagione iniziata male, proseguita in salita e, con la speranza di concludersi con un sorriso. L'ultima gara del 2020 vedrà le Ferrari partire dalla sesta e settima fila ad Abu Dhabi, ma Charles Leclerc è il primo a crederci: "Spero nell'impresa, ma sarà difficile". L'ultima pole Rossa per Vettel non è andata come sperato: "Ero contento delle qualifiche, ma quando ho provato a migliorare non sono riuscito".

Il monegasco, che aveva conquistato il nono tempo in Q3, partirà dalla dodicesima posizione a causa della penalità comminatagli dopo l'incidente nel GP di Sakhir. Ma a non tornare sono le prestazioni nella sessione di qualifica: "Vorrei riguardare i dati, ci trovavamo meglio in Q1 e poi in Q2 siamo andati comunque bene. Quello che non mi aspettavo è essere andato così male in Q3, peggio del Q1 perché facevo fatica col posteriore. Partirò con le medie, adesso la testa è fare il meglio possibile domani anche perché c'è la penalità da scontare. Vedremo, darò tutto sperando di poter concludere la stagione nel miglior modo possibile".

Non può dirsi soddisfatto Seb, che avrebbe voluto partire più avanti per la sua ultima apparizione in Ferrari: "Sono migliorato rispetto al tentativo precedente, ma meno di quanto mi aspettassi. Ero contento delle qualifiche, ma quando ho provato a migliorare non sono riuscito. Ultima gara? Si prospetta dolorosa, ma è l'ultima in Ferrari e non vedo l'ora di scendere in pista. Sarà speciale per i ragazzi, gli ingegneri, i tecnici e i meccanici, mi sento molto vicino a loro".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments