"Sono io la vittima dell'incidente"

Il pilota Red Bull: "Le Ferrari mi hanno distrutto la gara"

  • A
  • A
  • A

Max Verstappen respinge le accuse e si difende riguardo all'incidente alla prima curva del GP del Belgio, che ha coinvolto le due Ferrari: "La mia partenza non è stata perfetta. In frenata li ho attaccati. Kimi mi ha spinto all'interno e non avevo più spazio. Poi ha smesso ed è andato addosso a Vettel. Non ho colpa, io sono stato la vittima. Ero all'interno, loro hanno continuato a togliermi spazio e mi sono venuti addosso".

"E' stata una grande sfortuna, non credo di aver nessuna colpa - ha ribadito Verstappen - Io sono stato vittima, loro mi hanno tolto spazio e mi sono venuti addosso. Loro sono stati aggressivi con me e mi hanno distrutto la gara. Io poi non volevo lasciarli passare perché mi avevano distrutto una gara. Io mi difendo in modo aggressivo ma è stato tutto corretto altrimenti i commissari sarebbero intervenuti".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments