F1, prime prove libere in Cina martoriate dal maltempo: guida Verstappen

Solo 20' di turno a causa della scarsa visibilità che ha bloccato a terra l'elicottero del soccorso: nessun giro per Hamilton e le Ferrari

di ALBERTO GASPARRI

Primo turno di prove libere del GP di Cina martoriato dal maltempo. Il secondo weekend del Mondiale di F1 si è aperto a Shanghai con una sessione di soli 20' a causa della scarsa visibilità che ha impedito all'elicottero medico di alzarsi in volo. Per questo i piloti non sono potuti scendere in pista. Al termine del mini-turno il più veloce è stato Max Verstappen, primo con la Red Bull in 1'50"491. Alle sue spalle le Williams di Massa e Stroll.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2
Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

Foto 15

AFP

Foto 16

AFP

Foto 17

AFP

Foto 18

AFP

Foto 19

AFP

Foto 20

AFP

Foto 21

AFP

Foto 22

AFP

Foto 23

AFP

Foto 24

AFP

Foto 25

AFP

Foto 26

AFP

Foto 27

AFP

Foto 28

AFP

Foto 29

AFP

Foto 30

AFP

Foto 31

AFP

Foto 32

AFP

Foto 33

AFP

Foto 34

AFP

Foto 35

AFP

Foto 36

AFP

Foto 37

AFP

Foto 38

AFP

Foto 39

AFP

Foto 40

AFP

Foto 41

AFP

Foto 42

AFP

Foto 43

AFP

Foto 44

AFP

Foto 45

In pratica si è potuto provare solo 5' all'inizio e per un'altro quarto d'ora verso metà turno. Poi tutti fermi aspettare una schiarita che non è arrivata. Oltre a Verstappen, gli unici altri big a girare (sul bagnato) sono stati Ricciardo con l'altra Red Bull e Bottas con l'unica Mercedes, rispettivamente 8° e 9°. Fermi ai box Hamilton e le due Ferrari di Vettel e Raikkonen, che si sono limitati al classico installation lap per ingannare l'attesa e senza far registrare alcun tempo. Una beffa soprattutto per Antonio Giovinazzi, che ha preso ancora il posto di Wehrlein sulla Sauber e avrebbe bisogno di restare a lungo in pista: anche per lui, invece, una manciata di tornate, ma giusto per "scaldarsi". Non si poteva, però, fare diversamente visto che in caso di grave incidente l'elicottero del soccorso non avrebbe potuto alzarsi in volo, con enormi rischi per la salute di chi in macchina ci corre. In queste condizioni il regolamento parla chiaro.

Nonostante tutto, c'è chi è riuscito a dare spettacolo, finendo nella ghiaia come è accaduto a Kevin Magnussen e Romain Grosjean alla curva 9 ed alla Renault di Niko Hulkenberg alla 3. Giusto per non perdere il vizio.

TAGS:
F1
Cina
Ferrari
Hamilton
Vettel
Raikkonen
Verstappen
Mercedes
McLaren
Giovinazzi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X