F1, Horner non teme la Ferrari

Il team principal della Red Bull smorza l'entusiasmo attorno i tempi di Raikkonen a Jerez

  • A
  • A
  • A

I tempi della Ferrari nei test di Jerez non spaventano Chris Horner. "Kimi Raikkonen è stato il più veloce anche il primo giorno dello scorso anno, poi il resto della stagione non è andato benissimo...", ha detto il team principal della Red Bull. "Non ha senso guardare adesso con impazienza la classifica dei tempi", ha aggiunto, spegnendo l'entusiasmo attorno alle sorprendenti prestazioni della Rossa.

Calma e sangue freddo, dunque, in casa Red Bull. I test sono test ed è presto per trarre conclusioni. A partire dall'exploit fatto registrare dalla Ferrari a Jerez. "Siamo abituati a non badare a quello che fanno gli altri ma a concentrarci solo su di noi", ha spiegato Horner, che poi ha parlato delle prove della sua monoposto in versione 2015. "Sono stati test molto più positivi rispetto a quelli del 2014 - ha precisato -. Abbiamo avuto dei problemi, ma non così gravi come all'anno scorso, quando vettura si surriscaldava e il motore andava in fiamme". Al momento il lavoro del team è concentrato soprattutto sulla Power Unit: "La Renault ha lavorato duramente ma ci sono ancora alcune cose da migliorare. Abbiamo sfruttato il tempo al meglio, i ragazzi hanno lavorato tanto e non ci siamo certo annoiati".

Infine grandi complimenti a Kvyat, all'esordio sulla Red Bull: "E' stato super, si è subito trovato a suo agio. Ha avuto un piccolo incidente e la mancanza di pezzi di ricambio ne ha limitato il lavoro per il resto della giornata, ma poi ha messo insieme un buon numero di chilometri, fornendoci molte informazioni utili".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments