Formula 1 in Austria, un falso documento regala la vittoria a Leclerc

Sbuca la penalità a Verstappen ma due dettagli tradiscono la veridicità della nota: ecco cosa è successo

  • A
  • A
  • A

Ha dell'incredibile quanto successo in Austria, nel post GP di Formula 1. Mentre tutti erano in attesa della decisione dei commissari sul sorpasso al limite di Max Verstappen su Charles Leclerc, sulla chat WhatsApp della FIA è spuntato un documento che certificava la vittoria del monegasco della Ferrari penalizzando invece il pilota olandese. La voce si è subito sparsa sul web tanto che dal box della Rossa si sono sentite urla di esultanza ma ben presto è tornato il silenzio, non appena capito che il documento era un falso

IL DOCUMENTO FALSO

Oltre a mancare le firme dei commissari di gara, si legge "35" come numero cronologico della nota mentre, nel corso del weekend austriaco, era stati prodotti già 42 documenti: un falso ben realizzato che però la FIA ha ben presto bollato come "non arrivato da noi". Non a caso la decisione ufficiale ha confermato il risultato della pista.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments