GP IMOLA

F1, Hamilton alla vigilia di Imola: "Sarà una stagione divertente". Verstappen: "Sakhir occasione sprecata"

Il britannico della Mercedes si prepara al GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, l'olandese della Red Bull è pronto alla rivincita

  • A
  • A
  • A

Dopo il debutto in Bahrain, la Formula 1 si prepara alla seconda gara: il GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, in scena ad Imola. Nella conferenza stampa, Lewis Hamilton, vincitore all’esordio, si concentra sulla lotta per il titolo con Max Verstappen: "Spero sia una battaglia entusiasmante, sarà una grande stagione". L'olandese della Red Bull pronto alla rivincita: "Un peccato non aver vinto a Sakhir, è un'occasione sprecata".

Dopo un esordio ricco di emozioni in Bahrain, la Formula 1 si prepara alla seconda gara: il GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, che si svolgerà sullo storico circuito di Imola. Nella conferenza stampa della vigilia, Lewis Hamilton torna sul finale di Sakhir, che lo ha visto salire sul gradino più alto del podio: "È stato un weekend difficile, la Red Bull ha un'ottima macchina e Verstappen corre bene. Il nostro approccio non cambierà: ci avviciniamo ad ogni sfida allo stesso modo, vogliamo vincere".

Proprio l'olandese sembra il principale ostacolo tra il britannico della Mercedes e il record di otto Mondiali: "Questa sarà una stagione divertente. Siamo solo alla seconda gara, ma spero possa essere una battaglia entusiasmante per i nostri fan, che spero possano tornare a vederci dal vivo il prima possibile. In passato ho lottato con Vettel e Bottas, cerco sempre di dare qualcosa in più per fare di meglio". Il campione del Mondo in carica ha inoltre ricordato il principe Filippo, con i funerali che porteranno alla modifica degli orari delle prove libere e delle qualifiche: "Non può essere una cosa negativa, è stato e sarà di ispirazione per tutti".

Chi ha sicuramente voglia di rivalsa è proprio Max Verstappen, secondo in Bahrain dopo una grande rimonta, prima centrata con il sorpasso ad Hamilton, poi sfumata nei giri finali: "Mi è dispiaciuto molto non vincere a Sakhir, è un'occasione sprecata, anche se il secondo posto è un risultato positivo, così come lo è stato tutto il weekend. L'approccio dev'essere lo stesso avuto nella prima gara, possiamo fare meglio nelle prossime: bisogna continuare a lavorare per rendere la macchina sempre più veloce". L'obiettivo, dunque, è cercare la rivincita e confermare la forza della Red Bull anche nel secondo appuntamento del Mondiale: "Ad Imola saremo competitivi, così come lo siamo stati l'anno scorso: qui è bello guidare".

Sul gradino più basso del podio in Bahrain, Valtteri Bottas dice la sua sul duello per il titolo costruttori tra la Mercedes e la Red Bull che, a detta del finlandese, darà battaglia: "Loro, al momento, sembrano avere avere qualcosa in più nelle curve più veloci e sono molto bravi nello sviluppo della macchina, ma la distanza è minima e io credo nel mio team. Sappiamo già dai test che quest'anno siamo i cacciatori e non la preda, ma è emozionante. Noi siamo stati più affidabili nel primo GP, è sempre stato uno dei nostri punti di forza, ma anche le prestazioni sono importanti". Bottas, poi, è tornato sulle dinamiche interne alla Mercedes: "Il dualismo con Hamilton? Il team ascolta entrambi e ci mette alla pari, poi in gara non conta nient'altro".

Ad Imola c'è grande attesa anche per Fernando Alonso, che su questo circuito ha ottenuto una vittoria nel 2005 ed un secondo posto nel 2006, risultati entrambi ricordati dallo spagnolo in conferenza: "È un circuito speciale, non solo per me ma per tutti: ci si aspetta di vedere il rosso ovunque sugli spalti, ma speriamo di garantire comunque spettacolo per chi la vedrà da casa. Ricordo l'anno in cui ho vinto ma anche quanto fatto di negativo su questa pista: la passione rende tutto più speciale".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments