UNDER 21

Under 21: Italia, che beffa… la Svezia agguanta l’1-1 al 92'

Lucca sblocca a favore degli azzurrini, ma Prica trova il pari nel finale dopo due occasioni fallite dagli azzurrini

  • A
  • A
  • A

Allo stadio Brianteo di Monza l’Italia Under 21 sfiora il quarto successo su quattro nel gruppo F delle qualificazioni per gli Europei di categoria: la Svezia impone l’1-1 in pieno recupero e resta in testa al girone proprio ai danni degli azzurrini. Al 42’ il tiro a giro di Rovella dal limite è corretto in rete dalla zampata di Lucca. Rovella e Piccoli falliscono il raddoppio e Prica sigla al 92’ il colpo di testa che beffa gli uomini di Nicolato.

Svezia, per pochissimi istanti, non superata né sul campo né in testa al girone. L’Italia Under 21 non riesce a piegare la Nazionale scandinava e rimane seconda nel gruppo F delle qualificazioni agli Europei di categoria con 10 punti; frutto di tre vittorie e un pareggio (proprio l’1-1 di stasera) su quattro partite.

All’8’ la conclusione al volo da parte di Vignato è splendida, ma è altrettanto pregevole la risposta di piede di Brolin. Poco dopo Tonali prova una conclusione di punta dal limite, ma il portiere svedese blocca il pallone senza problemi. L’unico (piccolo) pericolo per gli azzurrini è costituito da un’accelerazione di Sarr, il quale poi calcia debolmente fra le braccia di Turati. Dopo un brutto errore di Lucca di esterno destro, è proprio l’attaccante del Pisa a sbloccare il risultato per i padroni di casa al 42’: cross al bacio di Rovella dal limite e spaccata al volo del numero 9, che era scattato in posizione regolare tra Vagic e Kahl.

Il sinistro a giro di Colombo (alto) apre la ripresa. Ospiti più propositivi ma poco pungenti: al 62’ il subentrato Walemark viene chiuso in angolo all’ultimo istante. Rovella si divora il 2-0 in contropiede, calciando addosso a Brolin; sul calcio d’angolo successivo, Colombo sfiora il palo di testa. A 8’ dalla fine Prica non va distantissimo dalla traversa difesa da Bellanova: Piccoli sbaglia tutto in pieno recupero e, dopo pochissimi minuti, la Nazionale di Paolo Nicolato, viene sorprendentemente beffata: cross di Holm e colpo di testa facile di Prica, lasciato tutto solo. Italia, quindi, ancora seconda del proprio girone, anche se ha disputato una partita in meno proprio rispetto alla Svezia, che occupa il primo posto a quota 11 punti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments