Serie A: Udinese-Spal 3-2

Bianconeri avanti di tre gol dopo 45' con Samir e la doppietta di Okaka, gli ospiti accorciano nella ripresa. Il pareggio del Genoa col Cagliari regala certezze

  • A
  • A
  • A

Nel primo anticipo della 37.a di Serie A l'Udinese batte 3-2 la Spal. Una vittoria, che, insieme al pareggio del Genoa contro il Cagliari, regala ai friulani la salvezza aritmetica. bianconeri chiudono il primo tempo avanti di tre reti: al 6' segna Samir, Okaka trova la doppietta tra il 31' e il 35'. Il match sembra in archivio, ma la Spal accorcia le distanze con Petagna e Valoti ma l'Udinese resiste e conquista tre punti d'oro.

LA PARTITA Partita strana alla Dacia Arena. L'Udinese ha assoluto bisogno dei tre punti per allontanare lo spettro della retrocessione. La Spal è già salva ma può ambire a concludere il campionato nella parte sinistra della classifica. I friulani fanno valere la differenza di motivazioni e passano dopo appena sei minuti. De Paul disegna una punizione tagliata di mezzo esterno sul quale si avventa Samir, che di testa non lascia scampo a Gomis. I padroni di casa gestiscono con tranquillità, tremano solo su un piatto destro di Petagna che sfiora il palo alla sinistra di Musso. La Spal è piatta, il 3-5-2 di Semplici non rifornisce adeguatamente Petagna e Floccari; Lazzari si dà da fare a centrocampo, ma la mediana degli ospiti in generale corre poco. L'Udinese gioca con lo stesso modulo, ma con più propositività. È sempre de Paul da calcio piazzato a essere decisivo: al 31' e al 35' pennella due corner che trovano la testa di Okaka. L'ex Watford segna due reti in fotocopia e porta il risultato sul 3-0.

Sembra un pomeriggio in discesa verso la salvezza per gli uomini di Tudor. Invece i friulani approcciano il secondo tempo come peggio non potrebbero e lasciano troppo spazio alla percussione centrale di Petagna, che al 53' trova il 3-1 con un'azione personale. Passano sei minuti: Kurtic si invola sulla fascia sinistra e trova Valoti che sbuca alle spalle di De Maio, sovrasta Zeegelaar e batte Musso con un colpo di testa. Partita riaperta, sulla Dacia Arena scende il silenzio oltre alla pioggia. Kurtic ha l'occasione del clamoroso 3-3, il suo sinistro sibila a lato del palo e un'intera città può tirare un sospiro di sollievo. La gara rimane comunque un monologo della Spal, anche se la squadra di Semplici non tira più in porta. Ogni volta che Musso prende il pallone è come se fosse un gol. Con le unghie e con i denti, l'Udinese conquista tre punti di capitale importanza e sale a 40 punti. Il pareggio del Genoa contro il Cagliari regala la salvezza aritmetica ai friulani.

LE PAGELLE De Paul 7,5: quando vuole, arma il destro e per le difese avversarie sono dolori. Per sfortuna della Spal, l'argentino è in una di quelle giornate con cui non ci si può trattare. Dal suo piede nascono i tre assist da fermo che danno il 3-0 già nel primo tempo. Nella ripresa la partita cambia, ma non si tira indietro dalla lotta.

Okaka 7: per la prima mezz'ora è un fantasma. Poi, due gol fotocopia che incontrano le magiche traiettorie di de Paul. Per l'ex Watford fanno sei reti in campionato, quattro nelle ultime due partite: se sarà salvezza, Tudor dovrà ringraziare anche il suo bomber.

Stryger Larsen 6,5: moto perpetuo sulla fascia destra, sostituisce bene anche l'infortunato Sandro come mezz'ala. Un jolly utilissimo alla causa bianconera, nel primo tempo sbaglia solo un potenziale assist per il poker. Regge l'urto spallino nei secondi 45'.

Petagna 6,5: è l'unico a provarci sempre tra le fila degli emiliani. Dopo aver sfiorato la rete nel primo tempo, il bomber trova il 3-1 con una bella azione personale. Per l'attaccante scuola Milan è il 16esimo centro in campionato.

Kurtic 6: lo sloveno è invisibile per tutta la partita. Dovrebbe dare qualità alla manovra di Semplici, nel primo tempo si confonde nel piattume generale. Nella ripresa è sua la pennellata per il 3-2 di Valoti.

Vicari 4: si fa ammonire dopo cinque minuti, poi perde per due volte la marcatura di Okaka, e per la Spal è notte fonda. Semplici decide di sostituirlo per provare a pareggiare.

IL TABELLINO UDINESE-SPAL 3-2
Udinese (3-5-2):
Musso 6; De Maio 5,5, Troost-Ekong 5,5, Samir 6,5; Stryger Larsen 6,5, Mandragora 5, Sandro s.v. (16' D'Alessandro 5,5), de Paul 7,5, Zeegelaar 5,5; Okaka 7 (45' st Teodorczyk s.v.), Lasagna 5 (16' st Pussetto 5,5). A disposizione: Perisan, Nicolas, Badu, Micin, Nuytinck, ter Avest, Hallfredsson, Wilmot. All.: Tudor 6.
Spal (3-5-2): Gomis 6; Vicari 4 (25' st Jankovic 6), Cionek 5,5, Bonifazi 5,5; Lazzari 6, Kurtic 6, Valoti 6,5 (32' st Paloschi s.v.), Murgia 5,5, Fares 6,5; Petagna 6,5, Floccari 5 (18' st Antenucci 5,5). A disposizione: Viviano, Fulignati, Poluzzi, Simic, Regini, Valdifiori, Dickmann, Schiattarella, Costa. All.: Semplici 6.
Arbitro: Fabbri
Marcatori: 6' Samir (U), 31', 35' Okaka (U), 8' st Petagna (S), 14' st Valoti (S)
Ammoniti: Vicari (S), Zeegelaar (U), Fares (S), Samir (U), Mandragora (U), Kurtic (S), Jankovic (S), De Paul (U)

LE STATISTICHE •    L'Udinese è rimasta imbattuta in otto partite casalinghe di fila in Serie A per la prima volta da ottobre 2014 – cinque vittorie e tre pareggi nella striscia in corso.
•    Prima di Rodrigo de Paul, l'ultimo giocatore ad aver fornito tre assist nel corso del primo tempo in un match di Serie A è stato Jonathan Biabiany nel novembre 2010 con la maglia dell'Inter contro il Parma.
•    Rodrigo de Paul ha preso parte attiva al 46% delle reti dell'Udinese in questo campionato: 17 su 37, grazie a nove gol e otto assist.
•    Rodrigo de Paul ha servito otto assist in questo campionato, record per lui in una singola stagione di Serie A.
•    Rodrigo de Paul ha preso parte attiva a 17 reti in questo campionato (9 gol e 8 assist), l'ultimo giocatore straniero dell'Udinese ad essere stato coinvolto in più reti in un singolo campionato è stato Alexis Sánchez nel 2010/11 (18).
•    Prima di Stefano Okaka, l'ultimo giocatore dell'Udinese che aveva segnato due doppiette di fila in una singola stagione di Serie A era stato Antonio Di Natale nel gennaio 2013.
•    Stefano Okaka ha segnato in due match consecutivi di Serie A per la prima volta da marzo 2014 (con la maglia della Sampdoria).
•    L'Udinese ha segnato almeno tre gol nel corso del primo tempo in un match di Serie A per la terza volta nel 2019: solo nell'anno solare 2000 i friulani ci sono riusciti per altrettante gare nella competizione.
•    Quinto gol di Samir in Serie A, le sue due reti segnate in Friuli sono entrambe arrivate contro la SPAL (la prima nel gennaio 2018).
•    Prima di Samir, l'ultimo difensore dell'Udinese che aveva segnato in due match di fila in Serie A era stato Danilo nel dicembre 2012.
•    La SPAL è la squadra che ha segnato più gol di testa (16) in questo campionato.
•    16ª rete in questo campionato per Andrea Petagna; sei dei suoi ultimi sette gol sono arrivati nel secondo tempo.
•    100ª presenza per Kevin Lasagna in Serie A.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments