ROMA-EMPOLI 2-0

Serie A, Roma-Empoli 2-0: Mourinho assapora la zona Champions

I giallorossi riscattano l'eliminazione dalla Coppa Italia salendo momentaneamente al secondo posto in classifica a pari punti con l'Inter: decidono le incornate in apertura di Ibanez e Abraham

di
  • A
  • A
  • A

La Roma batte 2-0 l'Empoli nel secondo anticipo della 21esima giornata di Serie A e sale al terzo posto in classifica, lasciandosi momentaneamente alle spalle Lazio, Atalanta, Milan e agganciando l'Inter al secondo posto. A decidere il match dell'Olimpico sono due calci d'angolo nei primi 6' di gioco: entrambi battuti da Dybala e trasformati in gol dai colpi di testa di Ibanez e Abraham. I ragazzi di Zanetti reagiscono, ma non riescono mai a pungere gli avversari e incassano così la prima sconfitta del 2023.

LA PARTITA

La Roma, scottata dall'eliminazione in Coppa Italia contro la Cremonese, parte fortissimo e dopo 6' è già avanti 2-0, grazie a due gol praticamente fotocopia l'uno dell'altro: corner di Dybala, incornata vincente prima di Ibanez, poi di Abraham, che trova così il suo primo gol stagionale all'Olimpico. In entrambi i casi pesantissime responsabilità da parte di una difesa empolese a dir poco rivedibile nelle marcature. Gli ospiti provano a reagire mettendo in campo le proprie qualità nel palleggio e nella manovra palla a terra, ma al 24' devono ringraziare Vicario, che sul colpo di testa di Abraham evita quello che sarebbe stato il terzo, clamoroso gol incassato da calcio d'angolo. La prima buona occasione per l'Empoli capita al 36' sul destro di Caputo, imbeccato da Baldanzi, ma l'ex Sassuolo e Samp è murato da un intervento in scivolata di Mancini. Poco prima dell'intervallo Ebuehi ha una grande chance sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma il leggero tocco di Rui Patricio basta a mandarlo fuori tempo e a farlo colpire di poco sopra la traversa. I toscani chiudono il primo tempo in crescendo, mentre la Roma si abbassa troppo e nei minuti di recupero trattiene il fiato su un bolide di Akpa Apro che sibila a fil di palo.

Il secondo tempo si apre con un'enorme, tripla occasione per la Roma (manco a dirlo sugli sviluppi di corner) neutralizzata da tre parate in sequenza di Vicario, una più incredibile dell'altra: prima su Dybala, poi su Mancini, infine su Abraham. L'Empoli tenta di alzare il baricentro, Zanetti cambia anche i due attaccanti (dentro Cambiaghi e Piccoli), riuscendo a schiacciare gli avversari nella propria trequarti, ma senza mai spaventare davvero Rui Patricio. I giallorossi si chiudono a riccio nella propria trequarti e si difendono senza particolari patemi fino al triplice fischio.

LE PAGELLE

Dybala 7,5 - Tutte le azioni offensive della squadra passano dai suoi piedi. È il più ricercato dai compagni, quello attorno a cui ruota tutta la manovra. Due assist da corner fanno salire a 17 le reti a cui ha contribuito direttamente in stagione. Esce un po' acciaccato a 20' dalla fine.
Abraham 7 - Tutte le palle che arrivano in area dell'Empoli vengono praticamente calamitate dalla sua testa. Ritrova un gol interno che gli mancava dalla semifinale di Conference della passata stagione, anche se poi si divora il 3-0 a inizio ripresa.
Mancini 7 - Prestazione impeccabile sul piano difensivo: preciso negli anticipi, puntuale nelle chiusure, anche meno irruento e nervoso di altre volte

Baldanzi 6,5 - Quando riesce a ricevere palla tra le linee si dimostra capace di fare la differenza e illuminare il gioco per i compagni.
Luperto 5 - La difesa empolese sbanda continuamente sui calci da fermo e lui sembra non avere armi per contrastare i cross in area dei giallorossi.
Caputo 5 - Si fa murare da Mancini l'unica chance che gli capita a metà del primo tempo, per il resto corre a vuoto e non incide.

IL TABELLINO

Roma-Empoli 2-0
Roma (3-4-2-1): Rui Patricio 6,5; Mancini 7, Smalling 6,5, Ibanez 7; Zalewski 6,5 (45'+4 st Llorente sv), Matic 6, Cristante 6,5, El Shaarawy 6,5 (39' st Celik sv); Pellegrini 6 (45'+4 st Belotti sv), Dybala 7,5 (25' st Bove 6); Abraham 7.
Allenatore: Mourinho 6,5
Empoli (4-3-1-2): Vicario 6,5; Ebuehi 6,5 (38' st Stojanovic sv), De Winter 5,5, Luperto 5, Parisi 6,5; Akpa Akpro 6,5 (29' st Henderson 5,5), Marin 5,5, Bandinelli 5,5 (38' st Pjaca sv); Baldanzi 6,5; Caputo 5 (17' st Piccoli 5,5), Satriano 5 (17' st Cambiaghi 5,5).
Allenatore: Zanetti 5,5
Arbitro: Dionisi
Marcatori: 2' Ibanez (R), 6' Abraham (R)
Ammoniti: Zalewski (R), Bove (R), Henderson (E)
Espulsi: - 

LE STATISTICHE

•    La Roma ha segnato due gol nei primi sei minuti di gioco di una partita di Serie A per la quinta volta nella sua storia (21/05/1939 v Lazio, 24/12/1949 v Bari, 19/06/1955 v SPAL, 6/01/2000 v Verona le altre).
•    Paulo Dybala è il primo giocatore capace di servire due assist nei primi sei minuti di gioco di una partita di Serie A dal 2004/05.
•    La Roma ha vinto tre partite interne di fila senza subire gol in Serie A per la prima volta da maggio 2019 (con Ranieri in panchina).
•    L’Empoli è la squadra contro cui Tammy Abraham ha realizzato più gol in Serie A (quattro).
•    Tammy Abraham è tornato a segnare all’Olimpico in campionato 321 giorni dopo l'ultima volta (rete nel derby il 20 marzo 2022 contro la Lazio).
•    Il gol di Ibañez dopo 1 minuto e 43 secondi è la rete più veloce realizzata dalla Roma dall’inizio di una partita di Serie A da quella di Abraham nel marzo 2022 (contro la Lazio dopo 57 secondi).
•    Paulo Dybala ha servito quattro dei suoi sei assist in questo campionato a Tammy Abraham, solo Khvicha Kvaratskhelia (otto) e Sergej Milinkovic-Savic (otto) contano più passaggi vincenti dell’argentino nel torneo.
•    A partire dal 2020/21 Ibañez è il difensore che ha realizzato più gol di testa nei top-5 campionati europei (sei). 
•    L'Empoli è la prima squadra contro cui Tammy Abraham ha trovato il gol per tre partite di fila in Serie A.
•    L’Empoli ha subito due gol nei primi sei minuti di gioco di una partita di Serie A per la seconda volta nel torneo (la prima nel febbraio 1987 contro la Juventus).
•    Solo il Napoli (11) ha segnato più gol di testa della Roma (nove) in questa Serie A.
•    La Roma, insieme all’Inter, è la squadra che ha battuto più volte l’Empoli in Serie A (22).
•    Nicola Zalewski ha giocato la sua 50ª partita con la maglia della Roma in tutte le competizioni.
•    Petar Stojanovic ha giocato la sua 50ª partita in Serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti