LE ALTRE PARTITE

Serie A: Lapadula fa sperare il Lecce, tracollo Genoa contro il Sassuolo

Resta ancora aperta la corsa salvezza: i salentini rimontano l'Udinese e si portano a -1 dai rossoblù, travolti 5-0 dai neroverdi a Reggio Emilia

  • A
  • A
  • A

La terza squadra a retrocedere in B sarà decisa al termine dell’ultima giornata. Il Lecce, infatti, tiene aperti i giochi battendo 2-1 in trasferta l’Udinese: al vantaggio di Samir al 36’ risponde quattro minuti dopo Mancosu su rigore, Lapadula firma la rete della vittoria all’81’. Salentini a -1 dal Genoa, travolto in contemporanea dal Sassuolo: rossoblù inesistenti, segnano Traoré, Berardi, Caputo (doppietta) e Raspadori.

UDINESE-LECCE 1-2
La fiammella della speranza giallorossa resta accesa a novanta minuti dal termine del campionato: il Lecce fa il suo dovere contro una buona Udinese, approfitta del guizzo nel finale di Lapadula e del contemporaneo tracollo del Genoa e si porta a -1 dai rossoblù in classifica. La partita della Dacia Arena è equilibrata e vivace: il Lecce inizia meglio, mentre i padroni di casa crescono con il passare dei minuti. Al 30’ Nestorovski segna, ma il suo gol è giustamente annullato per fuorigioco. Al 36’ nulla può negare la gioia a Samir, che svetta in area su corner di De Paul e deposita alle spalle di Gabriel. Il vantaggio friulano dura però solo quattro minuti: Becao colpisce fortuitamente la palla con un braccio in area e Orsato assegna il rigore che Mancosu non sbaglia. Nella ripresa il match resta equilibrato, con entrambe le squadre che provano a superarsi: ad avere la meglio però è il Lecce, che a nove minuti dal termine trova il gol vittoria grazie a Lapadula, che sfrutta l’assist di Barak e da due passi batte il portiere dei friulani. Con i tre punti i giallorossi si portano a quota 35, a un punto dal Genoa. Per salvarsi, servono una vittoria contro il Parma e una sconfitta o un pareggio dei rossoblù contro l’Hellas Verona. A pari punti sarebbe il Grifone a restare in A, per via degli scontri diretti.

IL TABELLINO
UDINESE-LECCE 1-2
Udinese (3-5-2): Musso 6; Becao 5, Troost-Ekong 6, Samir 6,5; Ter Avest 6, De Paul 6,5, Walace 5,5, Fofana 6,5 (25’ st Zeegelaar 6), Sema 6; Okaka 5,5 (9’ st Lasagna 6), Nestorovski 5,5. A disp.: Perisan, Nicolas, Ballarini, Mazzolo, Palumbo, Oviszach, Compagnon, Lirussi, De Maio. All.: Gotti 5,5
Lecce (4-3-2-1): Gabriel 6,5; Donati 6, Paz 5,5 (7’ st Meccariello 6), Lucioni 7, Calderoni 6 (7’ st Dell’Orco 6); Mancosu 6,5 (13’ st Majer 6), Petriccione 6 (38’ st Tachtsidis sv), Barak 6; Shakhov 5,5, Falco 6,5; Lapadula 6,5 (38’ st Saponara sv). A disp.: Vigorito, Sava, Vera, Monterisi, Colella, Maselli, Rimoli. All.: Liverani 6,5
Arbitro: Orsato
Marcatori: 36’ Samir (U), 40’ rig. Mancosu (L), 36’ st Lapadula (L)
Ammoniti: Paz (L), Calderoni (L), Lapadula (L), Sema (U), Donati (L)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
L'Udinese ha perso l'ultima partita casalinga di una singola stagione di Serie A per la prima volta dal campionato 2015/16 (2V, 1N).
L’Udinese ha perso 27 punti da situazione di vantaggio in questa Serie A, meno solo del Brescia (34).
Il Lecce ha vinto in casa dell'Udinese dopo tre sconfitte consecutive in Friuli nel massimo campionato. In generale, questa è la terza vittoria dei salentini in casa dei bianconeri in 14 incontri nel massimo campionato (11P).
Rodrigo de Paul ha fornito sei assist in questa stagione. In carriera, l’argentino ha fornito il passaggio vincente per cinque dei sei gol in Serie A di Samir.
Con quella di Samir da calcio d'angolo, l'Udinese ha segnato cinque reti su palla inattiva in questa Serie A, comunque meno di ogni altra squadra.
Kevin Lasagna ha collezionato la 100a presenza in Serie A con la maglia dell’Udinese (28 gol).
L’Udinese ha ora mandato in gol 10 marcatori diversi in questa stagione, meglio solo della Sampdoria (nove).
Con Marco Mancosu (14) e Gianluca Lapadula (10) il Lecce ha due giocatori in doppia cifra di reti in Serie A in un singolo campionato per la prima volta dalla stagione 2004/05 (Mirko Vucinic 19, Valeri Bojinov 11).
Marco Mancosu ha realizzato otto reti in trasferta in questo campionato, compresi tutti gli ultimi quattro; meno solo di Javier Chevanton (11) e Cristiano Lucarelli (10) in una singola stagione di Serie A con la maglia del Lecce.
Gianluca Lapadula (10) ha raggiunto la doppia cifra di gol per la prima volta in una singola stagione di Serie A, con il primo gol da subentrato in questa stagione.
Antonin Barak ha fornito un assist in una partita di Serie A per la prima volta dal maggio 2018 quando indossava la maglia dell’Udinese.

SASSUOLO-GENOA 5-0
C'è davvero poco da salvare nel mercoledì sera del Genoa, una squadra parsa priva di forze nonostante la prospettiva (non raggiunta) della salvezza anticipata. I rossoblù hanno le gambe bloccate già dalla prima frazione di gioco, interamente di marca neroverde. Gli uomini di De Zerbi non si lasciano pregare e al 26’ approfittano della dormita della difesa del Grifone, che permette a Traoré di concludere da pochi passi su cross di Berardi per l'1-0. Al 39’ arriva un momento chiave del match: l’arbitro Maresca sente qualche parola di troppo dalla panchina rossoblù ed espelle il tecnico Nicola, pochi secondo dopo il Sassuolo raddoppia con una spettacolare conclusione di sinistro di Berardi, che indovina la traiettoria giusta e piazza il pallone all’incrocio dei pali. Nella ripresa il Sassuolo arretra il baricentro e punta più sulle ripartenze che sulla costruzione. Ci si aspetta che il Genoa riesca ad entrare in partita ma accade esattamente il contrario: al 66’ i neroverdi fanno 3-0 approfittando di un rinvio sbagliato di Perin, con Caputo che firma il suo gol numero 20 in campionato su assist preciso di Berardi. Al 74’ Raspadori, entrato da pochi secondi, si fa trenta metri palla al piede e va a segno quasi indisturbato e tre minuti dopo è ancora Caputo a fare gol, firmando la sua personale doppietta su assist di Haraslin. La sconfitta è pesante per il Grifone, che vede avvicinarsi il Lecce e non può dar nulla per scontato nell'ultima giornata.

IL TABELLINO
SASSUOLO-GENOA 5-0
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli 6; Toljan 6,5, Marlon 6, Ferrari 6, Rogerio 6 (34’ st Kyriakopoulos sv); Bourabia 5,5, Locatelli 7 (28’ st Obiang sv); Berardi 8 (34’ st Manzari sv), Djuricic 6 (28’ st Raspadori 7), Traoré 6,5 (20’ st Haraslin 6); Caputo 7,5. A disp.: Pegolo, Russo, Magnanelli, Peluso, Muldur, Magnani, Ghion. All.: De Zerbi 8
Genoa (3-5-2): Perin 6; Goldaniga 4,5, Romero 4,5, Masiello 4; Biraschi 5,5 (1’ st Criscito 6), Lerager 5,5, Cassata 5,5 (1’ st Ankersen 5,5), Schone 5 (27’ st Iago Falque 5,5), Jagiello 5,5 (16’ st Behrami 5,5); Pandev 5,5 (27’ st Favilli 6), Pinamonti 5,5. A disp.: Ichazo, Marchetti, Zapata, Barreca, Ghiglione, Destro, Rovella. All.: Nicola 5
Arbitro: Maresca
Marcatori: 26’ Traoré (S), 40’ Berardi (S), 21’ st, 32’ st Caputo (S), 29’ st Raspadori (S)
Ammoniti: Romero (G), Obiang (S)
Espulsi: 39’ Nicola (G) per proteste
Note: -

LE STATISTICHE
Il Sassuolo vanta 51 punti in questo campionato, solo nella Serie A 2015/16 (61) i neroverdi ne hanno collezionati di più. 
Quella di oggi è la vittoria più larga del Sassuolo in Serie A: non aveva mai vinto con uno scarto di cinque reti. 
Il Sassuolo ha realizzato almeno tre gol in una singola partita in 12 occasioni, solo l’Atalanta (15) ci è riuscita più volte in questo campionato. 
Il Sassuolo ha realizzato 28 gol dalla ripresa del campionato, solo Milan (32) e Inter (30) hanno fatto meglio nel periodo post-lockdown. 
Il Sassuolo è l’unica squadra che vanta più di un giocatore classe 2000 con almeno due reti all’attivo in questo campionato - Hamed Junior Traore e Giacomo Raspadori. 
Francesco Caputo con 21 gol in questo campionato raggiunge il terzo posto in solitaria nella classifica dei migliori marcatori del Sassuolo in Serie A. 
Solo Immobile (sette) e Lukaku (sei) hanno realizzato più doppiette di Francesco Caputo (cinque) in questo campionato. 
Domenico Berardi ha segnato almeno un gol e fornito almeno un assist in tre gare interne, solo Immobile (cinque) e Ronaldo (quattro) ci sono riusciti in casa più volte in questo campionato. 
Per la prima volta in carriera Domenico Berardi ha servito tre assist in una singola partita in Serie A. 
Domenico Berardi ha preso parte attiva a 24 gol in questo campionato (14 reti, 10 assist), solo nel 2014/15 (25) ha partecipato a più reti in una stagione in Serie A. 
Hamed Junior Traore è uno dei soli tre giocatori nati dopo il 2000 con almeno quattro gol in questo campionato, assieme a Kulusevski (10) e Vlahovic (sei). 
Hamed Junior Traore ha realizzato il suo primo gol nel 2020 in Serie A – tre delle sue quattro reti in questo campionato sono arrivate in casa. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments