Serie A: Atalanta-Spal 2-1

L'ex Petagna colpisce ancora, poi la scossa nella ripresa. Gol vittoria del colombiano, a quota 16 reti in campionato

  • A
  • A
  • A

Vittoria in rimonta dell'Atalanta, che sotto 1-0 all'Atleti Azzurri d'Italia contro la Spal, si impone per 2-1 e prosegue la sua corsa per l'Europa. con il sogno Champions. Gara in salita per i bergamaschi, colpiti a freddo dopo 8' ancora dall'ex Petagna. Dopo 12' della ripresa arriva il gol del pareggio firmato da Ilicic su assist di Zapata. Ed è proprio del colombiano, sempre lui, a realizzare il gol vittoria a 11' dalla fine.

Nella difesa a tre dell'Atalanta c'è Mancini e non Djimsiti a fare reparto con Palomino e Toloi. Centrocampo invariato, in attacco Gomez-Ilicic alle spalle del bomber Zapata. Spal con il solito 3-5-2, con l'ex Petagna a far coppia con Paloschi. Pronti via e la Spal parte subito a mille, con i padroni di casa spaesati di fronte all'atteggiamento degli avversari. La squadra di Semplici difende con tutti gli effettivi e aggredisce alto i portatori di palla, costringendo i giocatori di Gasperini all'imprecisione e a commettere tanti errori in fase di impostazione. Proprio uno svarione difensivo di Toloi al 7' regala una enorme palla gol per Petagna, che però si fa ipnotizzare da Berisha. L'attaccante della Spal ci mette solo 1' a farsi perdonare l'errore: perfetto il cross di esterno dalla sinistra dell'ex Kurtic e l'altro ex la infila di testa. Per Petagna tre gol in due partite contro l'ex squadra, dopo la doppietta dell'andata. La reazione della Dea parte dai piedi di Gomez, che prima conclude sull'esterno della rete e poi si vede negato il gol del pareggio dall'intervento di piede di Viviano. In ombra Zapata, ben controllato dai difensori della Spal. Ma anche sugli esterni l'Atalanta non riesce a spingere. Bravo Valoti in fase di copertura. Spal ancora pericolosa: Castagne libera provvidenzialmente l'area poi Cionek manca di un attimo la deviazione vincente sotto porta. L'Atalanta chiude il primo tempo in avanti, con il tiro- cross di Toloi che termina a lato.

Nessun cambio nella ripresa e Atalanta che riparte a caccia del pareggio mettendo la Spal sotto pressione. E il gol arriva: è il 12' quando Zapata si libera bene sulla fascia sinistra e mette la palla in area dove arriva in velocità Ilicic. Lo sloveno non sbaglia. Ancora Ilicic su punizione da posizione invitante ma il tiro sbatte sulla barriera. Via ai cambi: dentro Gosens per Castagne nell'Atalanta, nella Spal Murgia entra per Valoti. Atalanta all'assalto alla ricerca del gol vittoria: Costa chiude bene su Gomez poi Viviano anticipa Zapata. Gasperini chiama anche Pasalic (fuori Freuler) per aumentare il potenziale offensivo. A 10' dalla fine arriva il gol del sorpasso. Lo realizza il solito Zapata, che raccoglie il servizio di Hateboer e batte Viviano. Per il colombiano i gol in campionato sono 16. Finisce 2-1, il sogno dell'Atalanta continua. La Spal dura un tempo.

Zapata 7 - Un primo tempo anonimo, come tutta l'Atalanta. Altra storia nella ripresa. Un assist per il gol di Ilicic e poi il timbro numero 16 in campionato che vale tre punti.

Petagna 7 - Due gol all'andata, uno al ritorno. L'Atalanta è la vittima preferita dell'ex, che si dimostra più ingrato che mai... E dà una grossa mano anche in copertura.

Ilicic 6,5 - Sempre più importante il suo peso in avanti. Ha il grande merito di riaprire la partita.

Gomez 6,5 - Il più vivo nei primi 45': è il Papu che guida la riscossa dell'Atalanta, maturata poi nella ripresa, quando la squadra gira tutta a meraviglia.

Viviano 6,5 - Poche colpe sui due gol. Bravo a salvare due volte su Gomez. Ma non basta.

ATALANTA-SPAL 2-1
Atalanta (3-4-2-1): Berisha 6; Toloi 6, Palomino 6, Mancini 6; Hateboer 6,5, De Roon 6, Freuler 6 (33' st Pasalic sv) , Castagne 5,5 (25' st Gosens sv); Gomez 6,5 (45' st Pessina sv), Ilicic; 6,5 Zapata 7. A disposizione: Gollini, Rossi, Djimsiti, Ibanez, Masiello, Kulusevski, Reca, Barrow. All.: Gasperini 6,5.
Spal (3-5-2): Viviano 6,5, Cionek 6, Vicari 6, Bonifazi 5,5 (38' st Floccari sv); Lazzari 5,5, Valoti 6 (26' st Murgia 5,5), Missiroli 6,5, Kurtic 6,5, Costa 6; Paloschi 5,5, Petagna 7 (34' st Antenucci sv). A disposizione: Gomis, Poluzzi, Dickmann, Regini, Simic, Spina, Uzela, Valdifiori. All.: Semplici 6.
Arbitro: Massa
Marcatori: 8' Petagna (S), 12' st Ilicic (A), 35' st Zapata (A)
Ammoniti: Hateboer (A), Missiroli, Valoti , Paloschi (S)

• L'Atalanta è la squadra che ha raccolto più punti nel girone di ritorno (10) in Serie A (può essere raggiunta dalla Juventus, che è a 7).
• L'Atalanta ha vinto sei delle ultime sette partite giocate in tutte le competizioni (un pareggio).
• Duvan Zapata ha segnato 9 gol nell'anno solare 2019 in tutte le competizioni, primatista considerando le 5 maggiori leghe europee al pari di Gabriel Jesus e Edinson Cavani.
• 16 gol per Duvan Zapata in questo campionato: l'ultimo giocatore dell'Atalanta a segnarne di più in una singola Serie A fu Inzaghi nel 1996/97 (24).
• Soltanto Cristiano Ronaldo (12) ha segnato finora più gol di Duván Zapata (11) nei secondi tempi di questo campionato.
• La SPAL ha subito gol in tutte le ultime 7 trasferte di campionato (14 reti in totale, due di media a match).
• L'Atalanta è andata a segno in tutte le ultime 15 partite di campionato: per i bergamaschi è la striscia più lunga in Serie A dal gennaio 2007 (17 in quel caso).
• Sei dei sette gol di Ilicic in questo campionato sono arrivati nel secondo tempo.
• Petagna ha segnato in questo campionato 8 gol in 21 presenze, il doppio dei soli 4 in 29 gare con la maglia dell'Atalanta nella scorsa Serie A.
• L'Atalanta è la vittima preferita di Andrea Petagna in Serie A: 3 gol (sui suoi 17 totali nel massimo campionato) in 2 partite.
• Jasmin Kurtic ha partecipato attivamente a cinque dei nove gol della SPAL in Serie A (tre reti e due assist).
• La SPAL ha segnato sette degli ultimi nove gol in A con colpo di testa.
• Ottavo gol subito dall'Atalanta nel primo quarto d'ora di gioco, nessuna squadra ne ha subiti di più in questo parziale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments