Serie A, crollo degli spettatori nelle prime due giornate

Dato mai così basso dalla stagione 2007-2008. Lo rileva una ricerca del Centro Studi di DynamiTick

  • A
  • A
  • A

Gli stadi della Serie A sono sempre più vuoti. Nelle prime due giornate di campionato infatti sono stati 426.388 gli spettatori che hanno riempito gli spalti degli stadi italiani, in calo del 5% rispetto alla scorsa stagione e del 9% rispetto a due anni fa. La percentuale di riempimento è scesa al 51%. E' aumentata invece la percentuale dei biglietti rimasti invenduti che ha toccato quota 49%.

Non c'è mai stato un esordio così negativo dalla stagione 2007-08. Questi sono dati, diffusi da una ricerca del Centro Studi di DynamiTick, che dimostrano come ormai la passione dei tifosi per la propria squadra del cuore sia in costante calo. Le cause sono molteplici: le principali riguardano gli stadi, vecchi e poco attraenti (escluso lo Juventus Stadium) e i costi dei biglietti in costante aumento.

La percentuale di riempimento degli stadi nelle prime due giornate è calata del 7% rispetto al record fatto registrare nella stagione 2007-08 (58%). Sono 405.549 invece i biglietti rimasti invenduti nei primi due turni, praticamente la metà di quelli in vendita (49%). Anche in questo caso si tratta della percentuale più alta fatta registrare negli ultimi anni, record negativo del 2013-2014 eguagliato.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments