IL DATO

Serie A, con i due punti a vittoria lo scudetto sarebbe andato all'Inter

Con la regola in vigore fino al 1994 l'Inter avrebbe chiuso a 58 e la Juve a 57: è la prima volta nella storia che i tre punti sono decisivi per la conquista del titolo

  • A
  • A
  • A

Un dato curioso e che, naturalmente, lascia un po' il tempo che trova, ma che fa riflettere su quanto l'ultimo dei nove scudetti consecutivi vinti dalla Juventus sia stato a tutti gli effetti il più sudato. Se il campionato di Serie A 2019/20 si fosse svolto assegnando alle squadre due punti a vittoria, come avveniva fino al 1994, il titolo sarebbe andato all'Inter: ricalcolando i punteggi con la vecchia regola, infatti, la classifica finale avrebbe recitato Inter 58Juventus 57. È la prima volta in 26 stagioni che la regola dei tre punti risulta aritmeticamente decisiva per l'assegnazione dello scudetto.

Il calcolo, chiaramente, è realizzato a campionato finito, quindi tiene in considerazione anche le ultime due sconfitte dei bianconeri, arrivate contro Cagliari e Roma con il titolo in tasca e con la testa già al ritorno degli ottavi di Champions League col Lione. Resta il fatto che questa curiosa statistica aumenta i rimpianti dell'Inter di Conte: non certo perché in un'altra epoca avrebbe trionfato, quanto perché il margine di distacco è stato talmente minimo da rendere il regolamento tanto decisivo quanto i riscontri del campo. D'altronde i nerazzurri hanno chiuso come miglior difesa, secondo miglior attacco dietro all'Atalanta e hanno eguagliato i punti racimolati da José Mourinho nell'anno di grazia 2010. La strada per tornare a vincere sembra ormai imboccata.

Per completezza, va detto che una situazione simile si verificò nel 2001/02: all'epoca la Juve vinse il titolo con 71 punti contro i 70 della Roma. Se fosse stata ancora in vigore la regola dei due punti, giallorossi e bianconeri avrebbero chiuso in parità a quota 51. All'epoca, tuttavia, non veniva considerata la classifica avulsa per l'assegnazione del titolo (che avrebbe premiato la Roma, in vantaggio negli scontri diretti), bensì era previsto uno spareggio. Pertanto l'annata 2019/20 dell'Inter si conferma un unicum nella storia della Serie A contemporanea.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments