Parma-Inter, Spalletti ritrova Gervinho

Insieme a Roma solo per pochi giorni, l'attaccante è il pericolo numero uno per l'Inter a Parma

di
  • A
  • A
  • A

Gervinho e Spalletti, incrocio tra ex non troppo ex. Nel senso che a Roma si sono incontrati... E basta! Era il 2016, giusto il tempo per il club di annunciare Spalletti al posto di Rudi Garcia (14 gennaio), di chiudere con i cinesi dell'Hebei Fortune la trattativa per la cessione dell'ivoriano (26 gennaio), e tanti saluti. Un paio di mesi dopo, Gervinho dichiara che giocare per Spalletti sarebbe stato come tradire Garcia, al quale doveva molto: era stato l'allenatore francese ad innamorarsi delle sue corse e dei suoi strappi ai tempi del Lille e a volerlo in giallorosso.

In realtà, il suo addio alla Roma era scritto da mesi. Già nel giugno del 2015 Gervinho, irritato col club per un mancato rinnovo e un mancato aumento di ingaggio, era vicino all'Al Jazeera: trattativa saltata di fronte ai capricci del giocatore, che chiedeva agli arabi 4,5 milioni a stagione più vari benefit per familiari, entourage e amici. Qualche mese dopo si fanno avanti i cinesi e l'affare conviene a tutti: a lui - che ottiene un contratto da 8 mln a stagione - e alla Roma, che dopo averlo acquistato dall'Arsenal nel 2013 per 8 milioni lo cede al Hebei per 18+1 di bonus. Quando a Trigoria arriva Spalletti i giochi di mercato sono praticamente fatti. Spunta un dolorino al ginocchio, Gervinho si allena si e no e si capisce che con la testa è già in Cina. Non il massimo della professionalità insomma. Ma oggi, a quasi 32 anni, l'attaccante del Parma sembra davvero cambiato, come confermato anche da mister D'Aversa: “La concretizzazione è il punto in cui è cresciuto di più, ha un tempo in meno rispetto agli altri, in allenamento è proprio evidente. A 31 anni si ferma a fine allenamento per migliorare ancora questo aspetto, è un vero esempio per i giovani". Un esempio. Che dopo essersi rifiutato di giocare per lui e averlo battuto all'andata, cercherà di fare il terzo dispetto a Spalletti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments