MILAN

Scaroni: "La priorità è vincere in Europa, i tifosi guardano più alla Champions che al campionato"

Il presidente dei rossoneri: "Nuovo stadio fondamentale, il progetto prima di Natale"

  • A
  • A
  • A

Il presidente del Milan, Paolo Scaroni, ha tirato un primo bilancio della stagione, esponendosi su numerosi argomenti: dagli obbiettivi stagionali, al tema dello stadio, accennando anche ai rapporti con il sindaco Sala, per poi parlare della Champions League e del futuro della squadra. "Cammino da record in campionato? Per il momento le cose sono andate bene, anche se abbiamo avuto qualche alto e basso che non ci è piaciuto molto. Ma in questo momento non guardiamo al campionato e siamo tutti concentrati sulla partita di domani che è veramente importante per noi, Il nostro comportamento in Champions è per noi fondamentale", ha detto a GR Parlamento. 

"Il Milan è una squadra da Champions, vogliamo fare bene in questa competizione sia quest'anno che l'anno prossimo, resta un obiettivo fondamentale. Abbiamo 400 milioni di tifosi sparsi in tutto il mondo e questi guardano più alla Champions che al campionato italiano", ha aggiunto.

Parole di un certo peso, che sono alla base di un progetto per riportare il Milan alla nomea di un tempo, piano che deve avere come fondamenta uno stadio di proprietà, concetto che Scaroni ribadisce più volte: "Il nuovo stadio a Milano è fondamentale per le performance sportive di Milan e Inter. Se si vogliono avere squadre che competono in Europa, bisogna avere stadi che competono in Europa, che siano quindi uguali o migliori di quelli delle altre squadre con cui competiamo, ma mi spingo più in la, tutta la Serie A potrà ritrovare il primato che aveva soltanto se ci doteremo di attrezzature sportive di livello, cosa che non sta avvenendo e non e' avvenuta a differenza di tutti gli altri".

"Il sindaco Sala - ha proseguito - ci ha chiesto dei grandi sacrifici, li abbiamo accettati per partire al più presto nella costruzione del nuovo stadio. Oggi ci muoviamo in sintonia e vogliamo procedere velocemente per dotare Milano del più bello stadio del mondo, i progetti rimasti in lizza sono due, ne dobbiamo scegliere uno e pensiamo di annunciare il progetto finale nei prossimi giorni, direi certamente prima di Natale".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti