Calcio ora per ora

Samp, assemblea nulla per assenza Ferrero ma c'e' Barnaba

L'assenza dell'azionista di maggioranza, cioe' la famiglia Ferrero,

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

L'assenza dell'azionista di maggioranza, cioe' la famiglia Ferrero, annunciata ieri ha annullato la possibilita' che oggi l'assemblea degli azionisti della Sampdoria potesse essere determinante sull'aumento di capitale fino a 50 milioni di euro atteso dal cda. Se ne riparlera' forse martedi', quando e' prevista la seconda convocazione, anche se non e' escluso che possa slittare ulteriormente e che l'azionista di maggioranza faccia 'scivolare' l'assemblea alla terza o quarta convocazione. Ma sicuramente non e' passata inosservata la presenza oggi di Alessandro Barnaba, titolare del fondo Merlyn Partners, che ha partecipato in qualita' di piccolo azionista e puo' essere stata l'occasione per parlare col Cda. Di certo il fondo a fine dicembre aveva ritirato la sua proposta di aumento di capitale, 30 milioni, piu' altri 20 da inserire nelle casse non essendo stato abbattuto il capitale sociale ma nello stesso aveva fatto passo indietro restando pero' alla finestra. Aspettando la mossa di Massimo Ferrero che sta lavorando per trovare quei 30 milioni attraverso l'intervento di Banca Sistema, intermediario rispetto al prestito da parte di un fondo che avrebbe pero' in pegno le azioni della societa' ligure. Secondo quanto appreso durante la riunione, ancora in corso, del cda del club sarebbe stato fatto il nome di un altro fondo interessato: si tratterebbe di Star Capital sgr di Milano. Uscendo dalla sede della Sampdoria, dopo un lungo confronto con il cda, Alessandro Barnaba ha annunciato l'arrivo di un comunicato in serata. "La situazione e' preoccupante. Ci sono molti interessi in gioco e c'e' da lavorare".