Premier League: poker del City al Burnley, il Crystal Palace vince in 10

Guardiola passa 4-1 al Turf Moo. Hodgson prende tre punti nonostante il rosso a Sakho al 19'

  • A
  • A
  • A

Il Manchester City torna a vincere in trasferta in Premier League. Il 4-1 sul Burnley è indirizzato dalla doppietta di Gabriel Jesus: il brasiliano apre i conti al 24' con un destro a giro e raddoppia al 50'. Rodrigo fa tris al 68', il poker è di Mahrez (87'). Inutile il gol di Brady per il Burnley. Nell'altra partita il Crystal Palace batte 1-0 il Bournemouth malgrado l'inferiorità numerica per oltre 70': decide Schlupp al 75'.  

In partenza fu l'Atalanta. Poi arrivarono il Liverpool e il Newcastle. Non succede spesso che il Manchester City manchi il successo in trasferta per tre partite di fila. Sarà anche per questo motivo, e per il distacco già pesante dai Reds in campionato, che la banda di Guardiola scende in campo al Turf Moor vogliosa di riscatto. Il Burnley non è in partita e mai dà l'impressione di poter far male ai campioni d'Inghilterra. Che dopo le schermaglie iniziali passano con Gabriel Jesus: al 24' il brasiliano indovina un destro a giro sul palo lungo che non lascia scampo a Pope. Il portiere avversario salva i suoi con i piedi, respingendo i tentativi di Sterling (che stava già esultando) e Bernardo Silva. Il brasiliano si ripete al 50', quando indovina l'inserimento giusto nell'area avversaria e batte Pope con un destro al volo. Fallisce anche il tris con una conclusione molto simile a quella dell'1-0, poco male per Guardiola, che comunque dilaga con il missile di Rodrigo da fuori area (68') e il diagonale preciso di Mahrez a tre minuti dalla fine. Il manager spagnolo scherza con Arteta, ma ride meno quando Brady trova il gol della bandiera al minuto 89. Pep avrebbe forse preferito una vittoria più rotonda, ma sono comunque tre punti su un campo in cui il City negli ultimi anni aveva faticato.

Tre punti anche per il Crystal Palace, che piega per 1-0 il Bournemouth nonostante una follia di Sakho (intervento con il piede a martello ad altezza-ginocchio) obblighi Hodgson a giocare in dieci dal 19'. Di Schlupp il gol-vittoria, arrivato al 75' dopo un'azione personale. I rossoblu volano così al quinto posto provvisorio (21 punti), scavalcando per una sera José Mourinho.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments