LE PAGELLE DEL NAPOLI

Napoli, le pagelle: serata no per Insigne, Zielinski opaco, si salva Di Lorenzo

I voti ai protagonisti partenopei del match perso in Supercoppa contro la Juve

di
  • A
  • A
  • A

Ospina 6,5 – La sua dote più evidente è sempre quella del saper rilanciare l’azione. Ma in questo caso non sempre è possibile. Ottimo su Bernardeschi in apertura di ripresa.

Di Lorenzo 6,5 – Impressionante la regolarità con cui sale e scende a velocità sostenuta sulla corsia destra, sempre creando qualcosa.

Koulibaly 6 – Solita prestazione che infonde sicurezza a tutti, sia con le chiusure sia con la presenza in fase di possesso.

Manolas 6 – Dà il suo contributo alla battaglia, ben sapendo che l’impostazione non è mestiere per lui.

Mario Rui 5,5 – Primo tempo ordinato e preciso nei movimenti, cala molto alla distanza quando è spesso solo contro due.

(dal 39’ st Politano sv)

Demme 6 – Il suo contributo di quantità ed equilbrio è sempre garantito, ottimo complemento per Bakayoko.

(dal 39’ st Llorente sv)

Bakayoko 6 – Presenza sempre autorevole in mezzo al campo, dove aggredisce chiunque si trovi in possesso di palla, ma sempre nel modo giusto. Sfortunato l’assist involontario per Ronaldo.

(dal 23’ st Elmas 6 – Buon impatto sulla partita, sia pure nel momento più complicato)

Lozano 6 – Sua la prima grande occasione della partita al 28’ del primo tempo, stoppata da un grande Szczesny. Però c’è, quando serve.

Zielinski 5,5 – Impossibilitato ad attuare giocate decisive, non è il giocatore straordinario che si è visto nelle ultime settimane.

Insigne 5 – Non è proprio la sua serata. Fa il terzino per quasi tutta la partita, sacrificandosi a dare una mano a Mario Rui, sempre lontano dalla porta. Poi butta via un rigore a dieci minuti dal 90’.

Petagna 6 – Solita prestazione di grandissima generosità, in questo caso quasi sempre lontanissimo dalla porta ma se serve così, va bene così.

(dal 27’ st Mertens 5,5 – Ancora troppo indietro di condizione per poter incidere sulla partita)

All.: Gattuso 6 – Imposta la gara sulle ripartenze, al suo Napoli manca un po’ di coraggio, forse retaggio delle esibizioni precedenti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments