L'IPOTESI

Marotta: "Juve-Inter il 9 marzo è ipotesi di buon senso"

L'ad nerazzurro: "Mercoledì in Assemblea valuteremo le varie possibilità"

  • A
  • A
  • A

Una soluzione va trovata e gli attori protagonisti contano di trovarla mercoledì nell'Assemblea della Lega di Serie A che si terrà al Coni: in gioco la regolarità (e lo svolgimento) del campionato di Serie A. Dopo le parole di ieri sera a Pressing, oggi l'ad nerazzurro Beppe Marotta è tornato a parlare sul tema recuperi e, in particolare, su Juve-Inter che potrebbe essere a questo punto giocata lunedì 9 marzo a porte aperte: "Se questa è un'ipotesi che io appreso dai media - ha dichiarato Marotta a Radio anche'io lo Sport - è già una ipotesi di buon senso. Ma voglio vedere in assemblea anche le due altre ipotesi che si faranno. Noi come Inter dopo aver subito questa decisione abbiamo chiesto di convocare una assemblea straordinaria per arrivare ad una decisione armoniosa nel rispetto della regolarità, ci sono squadre che hanno saltato due partite come il Sassuolo. Non voglio polemizzare ulteriormente, ma quella che c'è stata è stata una decisione per niente condivisa, è questo l'elemento di amarezza".

"Come cittadino sono preoccupato per la situazione di difficoltà in cui versa il Paese con i rischi (per l'emergenza Coronavirus, ndr) che corriamo tutti" ha proseguito il dirigente interista. "Quando metto i panni del dirigente calcistico e devo affrontare delle tematiche di emergenza cerco di essere propositivo. Sono state prese decisioni che si sconfessavano l'una con l'altra. Il campionato rappresenta un patrimonio sportivo del nostro Paese e noi come Inter, dopo aver subito quella decisione contraddittoria rispetto a quella del giovedì, abbiamo stimolato la convocazione di un Consiglio per avere un'assemblea straordinaria e arrivare a una decisione univoca e armoniosa nel rispetto della regolarità. Ci sono Inter e Sassuolo che non giocano da due domeniche e questo porta a un disequilibrio competitivo ed eventuali danni nell'andamento del campionato".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments