I VOTI

Le pagelle di Milan-Sassuolo: Scamacca show, Ibra è spaesato

Bennacer e Bakayoko disastrosi, Lopez non sbaglia niente

di
  • A
  • A
  • A

MILAN
Maignan 5,5 – Il francese era il più atteso ma il suo ritorno non è fortunato. Tre gol subiti senza grosse colpe ma non dà la solita sicurezza.

Florenzi 4,5 – Non sfrutta la grande chance dal primo minuto. Spaesato dietro e assente davanti. Rischia l’autogol in occasione del secondo gol del Sassuolo (68’ Pellegri 5,5 – Entra con la squadra sotto di due gol e dopo poco anche in inferiorità numerica. Lotta come può)

Kjaer 5 – Nel primo tempo regge la barca che sta affondando fino allo sfortunatissimo autogol. Nella ripresa cala molto sotto i colpi dell’assedio neroverde.

Romagnoli 4 – Primo tempo sufficiente, impreziosito dal gol del vantaggio. Poi nella ripresa affonda insieme a tutto il Milan. Viene saltato troppo facilmente da Berardi sul terzo gol e viene espulso per un placcaggio su Defrel lanciato a rete.

Theo Hernandez 5 – La spinta del francese è confusionaria e non porta a grandi pericoli. Suo l’assist per Romagnoli in occasione del gol, poi si spegne tra proteste ed errori.

Bennacer 4,5 – Probabilmente una delle peggiori gare da quando è al Milan. Sbaglia troppi palloni e viene sempre preso in mezzo dai tre centrocampisti di Dionisi. Nella ripresa si innervosisce, viene ammonito ed esce (60’ Tonali 5,5 – Il boato di San Siro al suo ingresso certifica lo status di imprescindibile. La gara era già compromessa ma neanche lui brilla).

Bakayoko 4,5 – L’inizio è propositivo ma dura troppo poco. Pasticcia molto in uscita e infatti da un suo errore nasce il pari di Scamacca. Peggior modo per sfruttare la prima volta da titolare (45’ Kessiè 4,5 – L’errore al limite dell’area e il conseguente gol di Berardi consegnano la vittoria al Sassuolo)

Saelemaekers 5 – Prosegue il periodo d’appannamento del belga che non salta mai l’uomo e non crea pericoli (81’ Kalulu – s.v.).

Diaz 5 – La partita di Madrid sembrava aver riportato l’ex City ai livelli pre-covid. Ma l’illusione è rimasta al Wanda Metropolitano. Non si vede mai e all’intervallo resta negli spogliatoi. (45’ Messias 5 – L’eroe di Madrid è l’unico che prova a impensierire Consigli)

Leao 4,5 –. È la versione dello scorso anno quando non gli riusciva mai la giocata. Svogliato e troppo molle. Muldur che lo contiene senza grandi affanni.

Ibrahimovic 5 – Gioca sul filo del fuorigioco ma la sfida la vince sempre la difesa del Sassuolo che lo mette quasi sempre in offside. Nervoso con avversari e compagni, viene inglobato nel blackout rossonero.

Pioli 4,5 – Non la prestazione che si aspettava per festeggiare il suo rinnovo di contratto. Secondo ko di fila e una fase difensiva che prende troppi gol. Malissimo Bakayoko e Florenzi a cui aveva dato una possibilità dall’inizio.

SASSUOLO
Consigli 6,5 –
Nulla può sul gol di Romagnoli ma per il resto è sicuro nelle rarissime occasioni in cui è impegnato. Bravo su Messias nel secondo tempo.

Muldur 6,5 – Gestisce senza troppe preoccupazioni un funambolo come Leao. Rischia nella riresa quando sbilancia Messias in area.

Ayhan 7 – Se Ibra non si vede tanti meriti vanno dati ai due centrali del Sassuolo. Fisicamente dominante

Ferrari 7 – Leadership ed esperienza al servizio della squadra. Vince quasi tutti i duelli contro Ibra. Impressionante sulle palle alte.

Kyriakopoulos 6,5 – Ordinato, gioca senza sbavature e con qualità in fase offensiva.

Frattesi 6,5 – Adesso si è capito il perché il Sassuolo ha presentato il ricorso contro la squalifica per averlo a Milano. Non sbaglia un appoggio ed è sempre nel posto giusto al momento giusto (80’ Harroui – s.v.)

Maxime Lopez 7 – Altra prova sontuosa dopo quella dello Stadium. Vittoria senza storia nel duello personale contro Bennacer. Recupera palla su Kessiè e serve un cioccolatino a Berardi per il terzo gol.

Henrique 7 - Perfetto nel centrocampo di Dionisi. Corre per due ed è lucido in fase offensiva (80’ Toljan – s.v.)

Berardi 7 – Fa impazzire la difesa del Milan, soprattutto nella ripresa. Chiude la partita dopo aver messo a sedere Romagnoli e aver bucato Maignan sotto le gambe con il destro (80’ Traore – s.v.)

Raspadori 6,5 - Non trova il gol ma è perfetto nel tridente di Dionisi. La sua velocità mette in crisi Florenzi. Rischia il rosso con un intervento su Bennacer nel primo tempo (89’ Chiriches – s.v.)

Scamacca 7,5 – Si fa anticipare da Romagnoli in occasione del vantaggio rossonero ma dopo si fa perdonare con dei super interessi: pareggia i conti con un destro terrificante dal limite e provoca l’autogol di Kaer (59’ Defrel 6,5 – Entra benissimo in partita e provoca il fallo da espulsione di Romagnoli che di fatto chiude il match)

Dionisi 8 – Imbriglia Pioli con una partita a tutto campo, fatta di intensità e folate velocissime del tridente davanti. Domina in casa della capolista, i gol sono tre ma potevano essere anche di più

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti