Calcio ora per ora

L'appello di Shevchenko: "l'Italia continui ad aiutare l'Ucraina"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"Ciao a tutti gli italiani e ciao alla mia citta' preferita, Milano. Ho vissuto con voi i migliori anni e le migliori emozioni della mia carriera. Oggi sono due anni dall'inizio dell'invasione totale dell'Ucraina". Comincia cosi' l'appello che il calciatore e allenatore ucraino Andriy Shevchenko, da poco eletto presidente della Federcalcio del suo paese, lancia con un videomessaggio indirizzato proprio all'Italia. "Ma tutti noi sappiamo bene che la guerra e' iniziata in realta' dieci anni fa - spiega l'ex giocatore del Milan -. Faccio questo appello da Kiev. Il mio paese sta subendo una grave ingiustizia. Noi tutti insieme stiamo combattendo per il valore e per la liberta' di un popolo straordinario. La nostra Ucraina ha un grande bisogno di sostegno. Anche il vostro aiuto e' fondamentale. Serve prendere una posizione, far sentire sempre piu' forte la nostra e la vostra voce. Continuate a parlare di quello che stiamo subendo - conclude Shevchenko - L'attenzione deve essere sempre alta, nessuno deve considerare una cosa normale tutto quello che l'invasore ci sta facendo. Solo cosi' possiamo ottenere la pace che e' il nostro unico obiettivo. Grazie per quello che avete fatto e che farete. Grazie Italia, vi voglio bene". 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti