LE PAROLE

Raspadori chiama la Juve: "Mi piace giocare nel ruolo di Dybala"

Il giovane attaccante del Sassuolo: "Che orgoglio l'interesse dei bianconeri e quello delle altre big"

  • A
  • A
  • A

Giacomo Raspadori è uscito allo scoperto: nella sua testa in cima alla lista dei desideri c'è la Juventus. L'attaccante del Sassuolo l'ha fatto intuire parlando a La Gazzetta dello Sport, a quattro giorni dal match proprio contro i bianconeri: "Che orgoglio il loro interesse. Non posso negare di essere contento che si faccia il mio nome per un trasferimento alla Juve o ad altri grandi club. La mia ambizione è arrivare a giocare lì, a quel livello. Se ci riuscirò sarà merito del Sassuolo, società che mi ha fatto crescere sotto ogni aspetto".

© Getty Images

Raspadori si candida come successore di Dybala: "È un motivo di orgoglio essere accostato a lui e che si pensi a me come suo erede. Paulo ha una qualità impressionante. In comune abbiamo il gusto e la tendenza a legare il gioco. Dietro al centravanti lui è bravissimo e anche io mi trovo molto bene: alle spalle di Scamacca cerco spazi invitanti e mi diverto. Sono cresciuto come centravanti e mi piace ancora fare il 9, però in questo ruolo sono al centro del gioco".

L'interesse della Juve per il classe 2000 è forte, già la scorsa estate i bianconeri avevano fatto un tentativo per portarlo a Torino per farlo crescere. Ora dopo un'altra stagione convincente, l'attaccante è pronto a fare il grande salto di qualità.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti