VERSO ROMA-INTER

Inter, Inzaghi: "Mourinho? Bello incontrare l'artefice del Triplete"

Il tecnico nerazzurro verso la Roma: "Devo valutare Bastoni, difficile il recupero di De Vrij"

  • A
  • A
  • A

Inzaghi ritrova in pratica solo Bastoni. Alla vigilia del match contro la Roma ("bello andare ad incontrare Mourinho, l'artefice del Triplete") Simone Inzaghi ha fatto il punto della situazione infortunati, tenendo conto anche dei prossimi impegni, a partire dalla trasferta di Champions contro il Real: "Bastoni sta meglio - ha dichiarato il tecnico dell'Inter in conferenza stampa - oggi proverà sul campo ma devo ancora valutarlo. Sicuramente non ci saranno Ranocchia e Darmian, difficile recuperare De Vrij e Kolarov". Quindi all'Olimpico, domani pomeriggio, si profila una difesa a tre con Dimarco a sinistra, Bastoni (c'è comunque fiducia) al centro e Skriniar a destra. Sulle fasce ballottaggio a destra tra Dumfries e l'eclettico D'Ambrosio (utilizzato anche come centrale di difesa), mentre a sinistra ci sarà Perisic. Rientra invece Barella dopo il turno di riposo con lo Spezia in un centrocampo completato dall'imprescindibile Brozovic e da Calhanoglu. Davanti, infine, Lautaro e Dzeko, il grande ex di giornata favorito su Correa.

LA CONFERENZA DI SIMONE INZAGHI
Buon pomeriggio mister, quinta gara in due settimane e domani arriva la Roma: cosa si aspetta dal match dell'Olimpico?
"E' una partita importante per noi, anzi di questo ciclo è sicuramente la più importante. Loro hanno grandi valori, servirà la vera Inter, attenta e determinata".

Lautaro sta decisamente meglio rispetto a qualche settimana fa: in cosa pensa possa migliorare ulteriormente?
"Deve continuare così, è molto giovane, ma sono molto soddisfatto di quel che fa, così come anche degli altri attaccanti. Segna da tre gare e spero possa continuare a trovare la via del gol".

Domani incontrerà Mourinho che ha fatto la storia di questo club: che sensazione prova?
"Sarà un piacere incontrare l'allenatore del triplete, per lui sarà speciale affrontare l'Inter, quindi servirà molta attenzione. La sua carriera parla per lui. E' un grandissimo".

Qual è la situazione infortunati? Chi recupera per l'Olimpico?
"Di sicuro non ci saranno Darmian e Ranocchia, pochissime possibilità per Kolarov e de Vrij che più probabilente torneranno settimana prossima. Ieri Bastoni non è uscito sul campo anche se sta meglio, oggi devo valutarlo attentamente. Ci sono varie contusioni dopo lo Spezia da smaltire. Oggi decideremo".

Si aspettava un recupero così veloce su Napoli e Milan? Quanto la stuzzica l'idea di chiudere a Natale in testa?
"Il titolo d'inverno conta fino ad un certo punto, anche col distacco io ero tranquillo perché vedevo giocare bene la squadra e la vedevo allenarsi nel modo giusto. La classifica si è accorciata, ci siamo riavvicinati ma le altre non mollano: bisogna ragionare partita per partita, ci sono ancora tanti punti. Domani è la più importante di questo ciclo".

In questo periodo molti giocatori, di tutte le squadre, si sono infortunati. Per lei si gioca troppo?
"Bisognerebbe probabilmente guardare con più attenzione ai calendari, magari iniziare prima, mettere insieme più gare della Nazionale fermando il campionato per più tempo e non solo due settimane. Noi ci alleniamo bene, ma con lo Spezia mi sono ritrovato con appena due difensori di ruolo".

La sua Inter ha trovato continuità nei risultati e anche un bel gioco: quale è la ricetta di questo equilibrio?
"In alcune situazioni l'equilibrio è stato poco, poi ne abbiamo parlato con i ragazzi, con lo staff. Ora siamo il miglior attacco, pur mantenendo la solidità che ci dà forza. Domani troveremo un avversario di qualità e arrabbiato per l'ultima sconfitta. Dovremo fare una grande partita".

Come ha visto Dzeko in vista del suo ritorno a Roma contro i giallorossi? E come sta Barella dopo il riposo con lo Spezia?
"Sarà una gara particolare e speciale per Edin, si è allenato bene, con lo Spezia ha tirato il fiato. Noi a Roma vogliamo andare a fare una grande partita. Anche Barella sta bene, fortunatamente ha potuto riposare in settimana, ieri ha svolto un ottimo allenamento".

Nella difesa a tre lei ha cambiato tanti giocatori: domani che può giocare al centro dei tre?
"Posso scegliere, prima sapendo di avere de Vrij e Ranocchia non mi era mai venuto il dubbio sul centrale. Bastoni ha fatto benissimo, Skriniar lo stesso contro lo Spezia. Vedremo domani chi scegliere".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti