INTER

Inter, Brozovic: notte agitata al Pronto Soccorso, intervengono i Carabinieri

Il giocatore pretendeva di far visitare prima degli altri un suo amico. Alla fine sono arrivate le scuse

  • A
  • A
  • A

E' stata una notte agitata per Marcelo Brozovic, il centrocampista dell'Inter che, a Milano, ha dato in escandescenza in un pronto soccorso dove pretendeva di far visitare un amico lievemente ferito a una gamba, un croato di 42 anni, prima delle altre persone presenti, più gravi. Alla fine, per riportare la calma, sono dovuti intervenire i Carabinieri. Il nerazzurro, che già una quindicina di giorni fa si era visto sospendere la patente per un semaforo rosso preso a bordo della sua auto, una Rolls Royce, ieri sera è apparso su di giri, sempre per il tenore alcolico. Tanto che all'arrivo degli agenti, chiamati dai sanitari del pronto soccorso dell'ospedale San Carlo, infastiditi dalle sue insistenze sempre più pressanti, ha continuato ad avere atteggiamenti ostili fino a quando i militari gli hanno chiaramente detto di darsi una calmata perché il suo comportamento stava sfociando nel penale. Quindi Brozo ha fatto le sue scuse a tutti, anche ai medici.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments