Calcio

Il decreto governativo attualmente in vigore vieta ogni manifestazione sportiva fino al 3 aprile: a breve ne sarà emesso un altro con tanto di prolungamento del divieto che comprenderà anche gli allenamenti, ma l'Inter preferisce cautelarsi lo stesso. Come riportato da 'La Gazzetta dello Sport', la società nerazzurra ha deciso di richiamare a Milano quei giocatori partiti per l'estero dopo la fine del periodo d'isolamento scattato in virtù della positività di Daniele Rugani, affrontato lo scorso 8 marzo: Handanovic, Brozovic, Lukaku, Eriksen, Godin, Moses e Young.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A