LA PRECISAZIONE

Coronavirus, il tampone di Rugani prima di Juve-Inter? Il club bianconero smentisce

Dopo le dichiarazioni della compagna del giocatore (poi corrette), la società precisa: "Controlli fatti l'11 marzo"

  • A
  • A
  • A

Quando è stato fatto il tampone per verificare le condizioni di salute di Daniele Rugani? Per fare chiarezza dopo le dichiarazioni (poi corrette) rilasciate dalla compagna del giocatore Michela Persico, che nel corso di una intervista al portale tpi.it aveva parlato di controlli effettuati la mattina dell'8 marzo, il giorno della partita contro l'Inter, la Juventus ha fatto sapere che il test da cui è poi risultata la positività del giocatore è stato effettuato l'11 marzo con l'esito arrivato nel corso della stessa giornata. Da lì la decisione immediata di mettere in quarantena il calciatore, isolare tutti coloro che erano venuti in contatto con lo stesso, procedere poi a uno screening generale da cui sono risultate le positività anche di Matuidi e Dybala.


Una precisazione necessaria, quella della Juve, dopo le dichiarazioni della Persico che come detto aveva raccontato di un controllo avvenuto in precedenza, proprio la mattina prima della partita contro l'Inter: “Daniele era appena tornato a casa dall’allenamento - queste le sue parole al portale tpi.it - e si sentiva poco bene, qualche linea di febbre, nulla di più, ma per sicurezza decise di passare la notte alla Continassa, il centro tecnico della Juve. Per un senso di responsabilità, e infatti ha anche subito avvisato la squadra che avrebbe passato la notte lì, dove ogni giocatore ha una propria camera a disposizione tutto l’anno. Così è nato il sospetto. E nonostante la mattina seguente, al risveglio, stesse meglio, con il consenso comune della Società è stato deciso di eseguire un tampone per testare la positività di Daniele al COVID-19. Dove è stato fatto il tampone? Al campus, sempre alla Continassa, presso il J-Medical, eseguito dalla struttura sanitaria pubblica a cui si appoggia il club. Ventiquattro ore dopo è arrivato il risultato… Daniele ha fatto il tampone domenica 8 marzo, e il risultato è arrivato il 9. E' da quel giorno che non lo vedo“. Ricostruzione poi corretta dalla stessa Persico che, nuovamente contattata dal portale tpi.it, ha di fatto confermato la ricostruzione del club.

Detto questo, la Persico ha poi parlato anche della situazione attuale sua e del compagno: "Ora attendiamo i prossimi tamponi: se saranno negativi, almeno altri due dobbiamo farne, io e Daniele potremo tornare a stare nella stessa casa. Immagino non prima del 10 aprile". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments