L'INIZIATIVA COMMERCIALE

Coronavirus, Faustino Asprilla dona 100mila preservativi per "alleggerire" la quarantena

L'ex attaccante del Parma è proprietario della azienda Condoms Tino

  • A
  • A
  • A

Estroso e generoso. Lo era in campo ai tempi del Parma, lo è ora nella vita. E un po' "loco", un tantino pazzo. Amante della bella vita e delle belle donne. E così Faustino Asprilla, proprietario del marchio di profilattici 'Condoms Tino' ha deciso di donarne ora oltre 100mila perché "in questi tempi di quarantena per il coronavirus non è buona cosa riempirsi di figli".

Ecco allora l'idea, o meglio, la proposta commerciale dell'ex calciatore colombiano: "Mi sono rimasti molti preservativi in ​​casa (in azienda, ndr) e voglio che la gente mi aiuti a consumarli... perché è molto difficile per me utilizzarli tutti. Ho solo 3.580.000 preservativi in ​​inventario fino a quando non riusciamo a riaprire la fabbrica, e per aiutare la popolazione ho intenzione di dare un preservativo in regalo per l'acquisto di una scatola da tre". Insomma, marketing "sociale" ai tempi della quarantena forzata.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments