VERSO CITY-CHELSEA

Champions League, Chelsea ottimista su Mendy e Kante

Il centrocampista soffre di un piccolo problema al tendine del ginocchio, mentre il portiere ha un infortunio alla costola

  • A
  • A
  • A

In casa Chelsea è iniziata la settimana che porta alla finale di Champions League di sabato contro il Manchester City. Thomas Tuchel è ottimista per i recuperi di N'Golo Kante e Edouard Mendy, ai box per un piccolo problema al tendine del ginocchio e per un infortunio alla costola. "Speriamo di riaverlo in allenamento mercoledì, siamo ottimisti" ha detto il manager. Poi scherza sul centrocampista: "Forse non parlerò più con medici e fisioterapisti, così non sento più dubbi e lamentele".

Getty Images

Per la gara più importante della stagione, una delle più importanti della storia del club, Tuchel dovrebbe recuperare due pilastri: Kante ha saltato l'Aston Villa dopo l'infortunio contro il Leicester, mentre Mendy si è fatto male proprio contro i Villans, ma gli esami sono rassicuranti e hanno evidenziato come non ci sia nulla di rotto. "C'è stato un enorme miglioramento dal punto di vista del dolore - ha detto il manager tedesco -. Abbiamo bisogno di un ulteriore aggiornamento mercoledì. Edou giocherà se è in forma e se non è in forma mercoledì ci proveremo giovedì. E venerdì ragioneremo e prenderemo una decisione. Allo stesso tempo abbiamo fiducia, se non ce la farà, in un ragazzo forte in panchina come Kepa, che prenderà il suo posto".

Per il gioco dei Blues, però, il recupero più importante è quello di Kante, vero polmone del centrocampo. "Con N'Golo non è cambiato nulla - ha aggiunto - Penso di cambiare tattica ora, basta chiedermi di lui, basta metterlo in campo nell'allenamento di mercoledì e metterlo in campo quando la partita inizia sabato".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments