CHAMPIONS LEAGUE

 Champions League Asia: troppi contagi, Al-Hilal di Giovinco esclusa

31 contagi fra giocatori e dirigenti durante la fase a gironi

  • A
  • A
  • A

I campioni in carica dell'Al-Hilal sono stati esclusi dalla Champions League asiatica dopo non essere riusciti a schierare una squadra al completo a causa dell'epidemia da coronavirus. La squadra dell'Arabia Saudita, nella quale gioca l'ex Juventus Sebastian Giovinco anche lui positivo, è stata colpita da ben 31 contagi fra giocatori e dirigenti durante la fase a gironi della principale competizione asiatica per club, e poteva schierare solo nove giocatori titolari e due portieri di riserva per l'ultima partita del Gruppo B contro lo Shabab Al Ahli Dubai degli Emirati Arabi Uniti. Le regole del torneo stabiliscono che le squadre che non sono in grado di schierare 13 giocatori saranno esclusi dal torneo. Ciò significa che Al-Hilal non sarà in grado di difendere il suo titolo anche se ha già conquistato un posto nelle fasi a eliminazione diretta. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments