Calcio

“Credo sia stato un problema di atteggiamento, abbiamo concesso dei gol agli avversari troppo facili per loro. Partita nata male e finita peggio”. Questo il commento del tecnico della Fiorentina, Pioli dopo la sconfitta col Verona: “Sono il primo a essere dispiaciuto per la prestazione, sarebbe facile chiedere scusa ai tifosi ma non credo possa servire a rimediare. Prestazione non accettabile. Che l'ambiente stia vivendo un momento difficile questo era, secondo me, evidente anche prima. La prestazione di oggi è penalizzante, sembra che tutto il lavoro fatto per 6 mesi sia stato buttato via, non è così, capisco la delusione e la rabbia. Dobbiamo essere bravi a restare concentrati e attenti sul lavoro. Solo con questo possiamo tornare ad essere una squadra. Provvedimenti? Bisogna lavorare, questa è una situazione - spiega Pioli - da cui bisogna uscire e abbiamo le qualità per farlo. Non è nemmeno facile, in una partita del genere, avere una reazione lucida ma bisogna reagire. Brutta sconfitta, troppo brutta per essere vera ma la realtà è questa. La nostra tifoseria, in altre sconfitte, ci ha sempre sostenuto, oggi prestazione difficile da sopportare per chiunque”.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A